Opere pubbliche attese da anni tra Assisi e Santa Maria degli Angeli

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DICE CHE SONO IN VIA DI COMPLETAMENTO

Opere pubbliche attese da anni tra Assisi e Santa Maria degli Angeli

Opere pubbliche attese da anni tra Assisi e Santa Maria degli Angeli

13 luglio 2017 – Procede secondo i tempi previsti la realizzazione da parte del Comune di Assisi del parcheggio per portatori di handicap in prossimità dell’accesso secondario del nuovo cimitero di Santa Maria degli Angeli al confine con la frazione di Rivotorto.
Il vicesindaco con delega al Piano del traffico, trasporti e mobilità Valter Stoppini ha effettuato un sopralluogo insieme ai tecnici comunali per verificare lo stato dei lavori: scopo principale dell’intervento è quello di permettere alle persone che si recheranno in visita ai propri defunti di parcheggiare in modo agevole e sicuro.
Prima di questi lavori le auto venivano parcheggiate lungo la strada di collegamento tra la Frazione di Rivotorto e Santa Maria degli Angeli (via Santa Maria Maddalena) con grande rischio per l’incolumità di pedoni e automobilisti.
Per garantire ai portatori di handicap un agevole accesso al cimitero verranno loro riservati 6 posti auto in prossimità dell’entrata, trattati con una finitura in masselli autobloccanti fino al cancello di ingresso in modo da garantire un percorso agevole e sicuro. Oltre ai posteggi riservati ai disabili ne verranno ricavati altri 15 per un totale di 21.
Il parcheggio garantirà un percorso breve -rispetto a quello attuale di circa 230 metri- per il raggiungimento delle zone del cimitero più lontane rispetto al parcheggio esistente, in corrispondenza dell’ingresso principale.
La finitura del parcheggio e della relativa strada di collegamento è del tipo a ghiaietto, per  lasciare la superficie permeabile evitando la copertura del suolo con finiture artificiali.
Il termine dei lavori è previsto entro settembre.
Proseguono i lavori per un altro importante intervento che migliora il livello di sicurezza delle strade comunali: la rotatoria e il passaggio pedonale rialzato in via G. Ermini. Lavori finalizzati al rallentamento del traffico veicolare lungo una direttrice ad elevata pericolosità, dove in passato si erano verificati gravissimi incidenti stradali.
Da ciò la decisione dell’Amministrazione Comunale di costruire opere provvisionali finalizzate al raggiungimento dell’obiettivo, minimizzando il budget di spesa ed in via sperimentale così che gli stessi cittadini ne possano verificare l’efficacia.
Praticamente terminata la rotonda presso l’Istituto Serafico, con 5 settimane di anticipo rispetto alla fine lavori prevista (motivo per il quale l’Amministrazione ringrazia i tecnici comunali e la ditta esecutrice): per questa opera, davvero funzionale alla viabilità e alla sicurezza del traffico, i cittadini hanno atteso anni nella inspiegabile esitazione delle passate amministrazioni. 
In via di completamento anche il rifacimento della pavimentazione stradale in via Protomartiri francescani dove  è stato completamente rinnovato il manto bituminoso per un tratto di oltre circa 300 metri compreso fra le rotatorie Tacconi e Le Cave.
Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*