Post sisma, Importante fare squadra, incontro Ussita e Assisi

Incontro tra il Sindaco Proietti e il Sindaco Rinaldi, Importante fare squadra

Post sisma, Importante fare squadra, incontro Ussita e Assisi

Post sisma, Importante fare squadra, incontro Ussita e Assisi ASSISI – Un incontro importante che pone le basi per un rapporto ancora più sinergico tra le due città “sorelle”, così definite dai due Sindaci, di Assisi e Ussita. Il Sindaco di Ussita Marco Rinaldi, accompagnato dal Presidente del Centro Pace di Assisi Gianfranco Costa, da alcuni responsabili dei progetti del Centro Pace, e dal campione Fabrizio Ravanelli, si è recato in visita questa mattina ad Assisi dal Sindaco Proietti per un proficuo colloquio sulla situazione post sisma della città della Valnerina.

I due Sindaci, entrambi ingegneri, hanno approfondito il tema della ricostruzione post sisma memori della buona ricostruzione di Assisi dopo il terremoto del ’97. “E’ fondamentale, in questo momento di urgenza ricostruttiva, il nostro ruolo non solo da sindaci ma anche da professionisti dell’ingegneria, che in quanto tali abbiamo piena coscienza di cosa significhi ricostruire con criterio e con sicurezza – ha dichiarato durante l’incontro il Sindaco Proietti – dobbiamo far tesoro di quanto successo nel ’97, dal terremoto si può e si deve reagire.

Noi città dell’Appennino, città “sui monti”, abbiamo tutti lo stesso cuore; dobbiamo unire le forze ed Assisi è fiera di farsi città traino per rialzare tutte le città sorelle colpite. L’obiettivo è costruire un asse Assisi-Valnerina che costituisca dalla nostra città una strada aperta  e una spinta con la quale risollevare tutta la regione, soprattutto le sue zone colpite”. Nel corso dell’incontro il Sindaco Proietti ha anche presentato personalmente l’importante progetto per il quale Assisi si farà “famiglia affidataria” di opere d’arte per tutte le città terremotate che hanno bisogno, temporaneamente, di un luogo dove conservare al sicuro parte del proprio patrimonio artistico; opere da visitare e della cui bellezza poter continuare a godere, con un biglietto il cui ricavato andrà alle zone colpite.

“Sarebbe per noi, cittadini di Ussita, un onore inviare alcune delle nostre più importanti opere ad Assisi, città alla quale guardiamo con profonda stima e ammirazione e che ho sentito  il bisogno di visitare personalmente in questi giorni – ha dichiarato il Sindaco Rinaldi – Ricostruire bene ora è fondamentale e i piani di ricostruzione ci riguardano tutti, devono superare i confini fisici delle città e delle regioni. Credo profondamente nelle istituzioni in questo momento di urgenza, l’importante è non abbandonare i nostri territori e i nostri cittadini di cui dobbiamo avere estrema cura. Il trait d’union tra Assisi e Ussita è fondamentale, ringrazio la sua Amministrazione e tutti i suoi cittadini di aiutarci a veicolare il messaggio che rinascere dal terremoto si può”.

Al campione Ravanelli presente all’incontro, l’importante compito di chiamare a raccolta ad Assisi campioni del mondo del calcio per una partita che abbia a tema la solidarietà.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*