Unipegaso

Lega Nord Assisi e Pastorelli all’attacco del Partito democratico

E NON SI DIMENTICA CERTO L'ARCHITETTO ITALO ROTA

Lega Nord Assisi e Pastorelli all'attacco del Partito democratico

Lega Nord Assisi e Pastorelli all’attacco del Partito democratico

da Stefano Pastorelli (Lega Nord Assisi)
Architetti Assisani ed Umbri e Ingegneri Assisani
ed Umbri ad Assisi non siete valutati all’altezza da Sua Altezza e Sua Maestà il PD assisano.

“Il Partito Democratico di Assisi sceglie un milanese per la guida di un assessorato importante della Città di Assisi. Ovviamente noi della Lega Nord di Assisi non discutiamo il Curriculum Vitae e la professionalità sovranazionale del neo Assessore, ci mancherebbe. Da profani abbiamo apprezzato nei suoi profili aziendali la qualità e la bellezza delle sue opere avveniristiche e delle varie ristrutturazioni pregevoli, ed anche in Google immagini  qualche foto di suoi nudi quasi integrali: anche San Francesco si spogliò, pertanto chi siamo noi per scagliare la prima pietra?”

“Ora il tema è: il partito democratico oltre le fotocopie andrà a ricoprire con Pettirossi il Sociale; benissimo, ed avrà tanto da fare. Gli facciamo un in bocca al lupo; sicuramente saprà trattare con gli extracomunitari, i matrimoni gay e sicuramente ci sarà anche qualche stepchild adoption (in inglese “adozione del figlio affine”) dove ci aspettiamo che come Città di Assisi sarà la prima, ovviamente in linea con i secoli di tradizione Francescana della città.”

Pastorelli si chiede inoltre quale sarà il progetto urbanistico; Italo Rota ha avuto in dono la delega alla Forma e Rigenerazione sostenibile della Città, del Sistema ecoculturale e del Paesaggio. Benissimo, ma con quale Piano Regolatore? Quello in essere? Uno nuovo? O uno da fare e quindi arriverà una astronave come a San Sisto Perugia?

La Città di Assisi è oramai ostaggio del Gruppo PD che ha voluto l’arrivo di Italo Rota e con lui il Sindaco dichiara: “Sapremo affrontare questa sfida potendo contare su una tra le più significative risorse culturali del nostro Paese, capace di proiettare Assisi in una dimensione e in un confronto che va ben oltre la scala regionale”, sancendo di fatto che non solo ad Assisi ma nemmeno in Umbria esistono professionalità che possano rigenerare il sistema ecoculturale di Assisi; quindi abbiamo il perugino Guarducci e un milanese.

Caro PD, il prossimo Presidente della Regione prendetelo su Marte. Buon Ferragosto a Tutti.

(riceviamo e pubblichiamo)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*