Altruismo e passione associazione con noi ad Assisi

Scintillante la discussione finale tra i relatori, i temi non erano da poco

Altruismo e passione associazione con noi ad Assisi

ASSISI – Il convegno tanto voluto dall’Associazione CON NOI il 6 maggio c’è stato. Affollatissimo, elegante, di alto spessore culturale e professionale, emozionante, questi i commenti dei presenti riportati anche dalla stampa. Un tripudio di gente, quasi 200 persone,  per partecipare al Convegno sulla “Dimensione del tempo nelle cure palliative”, una occasione per riflettere sulla nostra vita. L’introduzione e poi l’intervento dell’Assessore Regionale alla Salute Luca Barberini, le sue parole rivolte alla valorizzazione del mondo del volontariato ci hanno aperto il cuore, poi le parole di conforto, sostegno e riconoscimento dell’Assessore al Sociale del Comune di Assisi Claudia Maria Travicelli.

Ha concluso il momento dei saluti il Presidente Ipasvi Perugia Palmiro Riganelli a testimonianza della vicinanza alla gente della categoria degli infermieri. A sorpresa il saluto e la benedizione del Vescovo di Assisi Monsignor Domenico Sorrentino.

Iniziano i lavori con l’intervento dello Psicologo Prof. Francesco Campione della Università di Bologna, una relazione attenta e profonda, tale da far immergere i presenti nel mondo dei pensieri. Poi la Dott.ssa Arianna Cozzolino medico palliativista presso Hospice il Tulipano Milano, la sua semplicità, umanità e delicatezza hanno aperto il cuore degli ascoltatori.

Scintillante la discussione finale tra i relatori, i temi non erano da poco

A seguire l’intervento filosofico sul tema tempo della Dott.ssa Laura Campanello dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano. Dopo queste già diverse riflessioni un contrappeso, quello del Fisico e Astronomo Dott. Carmelo Barbaro professore di matematica a Bologna, la freddezza della scienza a confronto con le emozioni della mente. Ne emerge un contrasto che fa emozionare la platea con ripetuti applausi anche per la freschezza della sue parole, lui stesso rappresentando l’evoluzione della materia, dei pianeti e del sistema solare, definisce l’uomo come essere costituito semplicemente da “luce e polvere di stelle”, frase che paradossalmente raffigura aspetti poetici, così come si volevano a confronto i due paradigmi Kronos (biologico) e Kairos (anima).

Raccoglie quest’ultimo concetto favorevolmente l’ultimo relatore Nicola Re diacono di Perugia, nel rappresentare l’aspetto etico e religioso del nostro vivere. Scintillante la discussione finale tra i relatori, i temi non erano da poco.

Tre gli interventi inconsueti in un convegno dell’Attore e Regista Emiliano Pergolari nell’interpretare la poesia accompagnato magistralmente al violino dal M° Fabio Imbergamo. Tutto questo moderato e condotto dalle Dott.sse Laura Berretta e Laura Mismetti psicologhe collaboratrici da anni della Associazione CON NOI, definite giustamente dalla stampa come “appassionate” del loro lavoro e della loro missione nel contatto con le persone. Ma questo noi lo sapevamo già, la loro voglia di fare, di aiutare, di creare, ha portato alla realizzazione di questo convegno, da loro pensato, strutturato e diretto con il supporto della nostra organizzazione.

E’ stata una giornata di festa, di riflessione, di accrescimento culturale, un momento indimenticabile per il tanto calore dissipato e raccolto.

La mattinata si è conclusa con le emozioni trasmesse da due ragazzi sedicenni, facenti parte del gruppo giovani, gruppo nato e sempre gestito dalle nostre psicologhe per guidare la sofferenze dei minori coinvolti nella perdita di un genitore, e poi dalla testimonianza di un uomo, invece più maturo, ma anch’esso come il suo gruppo vittima del dolore, che si definisce un privilegiato per avere la fortuna di poter usufruire di questi servizi. Emozioni, sorrisi, applausi, tanti pensieri e dubbi. Volevamo fosse così e così è stato.

Il convegno è stato dedicato a Fedora Tintori, con la consegna ai figli di una targa alla memoria. Fedora ci ha insegnato tanto nei venti anni che ha dedicato alla nostra associazione e noi non lo volevamo dimenticare. Grazie

Voglio ringraziare tutti i nostri volontari e collaboratori, chi ci ha aiutato, chi ci sostiene, chi ha partecipato, ma soprattutto in questo caso le nostre due giovani ed energiche psicologhe Laura Berretta e Laura Mismetti che con la loro spavalda energia portano avanti con successo i principi ed i fondamenti della nostra missione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*