Stefania Proietti a guida del Gal? Ok per Lega Nord Assisi, ma non per PD

E alla guida del Gal viene messo il sindaco di Marsciano, bramosia Pd

Studentessa con meningite, sindaco Proietti telefona all'assessore Barberini
Stefania Proietti

Stefania Proietti a guida del Gal? Ok per Lega Nord Assisi, ma non per PD da Stefano Pastorelli  ASSISI – Dura presa di posizione della Lega Nord di Assisi nella persona del Coordinatore Comprensoriale Stefano Pastorelli che commenta, dietro l’avvenuta elezione del Sindaco di Marsciano alla guida del GAL, “se Assisi non è rappresentata, come succedeva da anni, nel GAL Media Valle è per la bramosia delle poltrone in seno al PD, che non ha avuto nessun ritegno a far eleggere il fido scudiero della Presidente della Regione ovvero il Sindaco di Marsciano Todini. I conti oramai non tornano più in casa PD; ci sono riunioni di una parte del PD, quella più moderata che hanno successo, altre sono un flop totale.

Il PD avrà messo anche la bandierina nel Comune di Assisi ma non ci sembra che stia lavorando per il bene della Città; il Sindaco, anche se governa con meno voti di quelli presi dall’allora Cianetti, almeno si danna l’anima e ci mette il cuore nel governare la Città.

Interviene sulla vicenda del GAL anche il già capogruppo Luigi Tardioli, che commenta “il GAL è importante per la valorizzazione del territorio, sviluppando quelli che sono i caratteri fondativi dell’identità locale. Caratteri il cui degrado può compromettere la sostenibilità dello sviluppo delle risorse patrimoniali e quindi la perdita del patrimonio stesso.

Il GAL è importante per il ripristino delle forme territoriali e della progettazione del futuro, partendo dall’animazione locale e quindi dal coinvolgimento della popolazione locale per realizzare progetti volti a riportare gli abitanti al loro modo tradizionale di vivere, a partire dalle risorse locali, dal rafforzamento di comportamenti ecologici e di mutua cooperazione” prosegue Tardioli “il GAL della Media Valle, senza Assisi, perde di importanza anche in considerazione di calo di iscrizioni e di appeal verso i consociati.

Le diatribe intestine al PD ci devono far riflettere sugli errori che si stanno facendo e sui danni per la città di Assisi, per i cittadini ed operatori locali: noi della Lega Nord siamo, pronti, nelle prossime stagioni, a fare la nostra parte”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*