Un grazie, semplice ed educato, può bastare

Un grazie, semplice ed educato, può bastare

Il Direttore,

Marcello Migliosi

Non me ne vorranno coloro che hanno condotto una campagna elettorale sobria e senza narcisismi esasperati, ma grazie a casa vostra non si usa dirlo?  Eppure è stato scomodato, inconsapevole, anche Papa Bergoglio, che dice anche scusa, buongiorno, permesso e Grazie.

Abbiamo pubblicato, a volte e per qualche candidato/a fino a 5 comunicati al giorno. Abbiamo avuto “reprimende” perché “in questa foto sono brutto/a” e per non essere scortesi abbiamo cambiato anche quelle. Siamo stati chiamati nel pieno della notte perché era stato mandato un comunicato “importante” da mettere, lo abbiamo pubblicato. Ma grazie?

E che dire di quelli che si inventano persino di “parlare dei tulipani” pur di poter comparire, anche per loro c’è stato spazio…ma anche lì l’educazione è venuta meno.

Ce ne sono alcuni che nel “cavaliere” dei tavoli mettono tutto di più, altri che si truccano incuranti di essere ripresi, fotografati, immortalati, nel mentre la città – assente – fa ben altro. Magari fatica per mettere insieme il pranzo con la cena. Ma si dimenticano che la stampa in generale è davanti a loro e lo sarà, inclemente sappiatelo, nei prossimi anni.

Ma nessuno – non si sentano coinvolti e coinvolte coloro che lo fanno e lo han fatto – ha detto grazie, semplicemente. La buona educazione, poi, finisce all’inferno quando, pur di ottenere la pubblicazione ad ogni costo, si arriva a far chiamare questo direttore da figure di ogni tipo: amici, conoscenti, persino amministratori, vecchi e nuovi, di Assisi e fuori Assisi.

Scusate, ma perché non lo fate da soli. È vero che ho un caratteraccio, e chi non lo sa a breve lo scoprirà, ma sono sempre disponibile e contattabile, con educazione e rispetto. Lo stesso che vi abbiamo riservato pubblicandovi costantemente.

Tutti a cercare spazio giornalistico e spazio abbiamo dato, nessuno è stato bandito, nessuno, neanche quelli che, con buona pace di Google, ci mettevano in crisi dal punto di vista della indicizzazione, della titolazione, della fotocomposizione. Fatto anche questo, ma mai nessuno grazie, semplicemente.

Che dire di quando, compatibilmente con il numero dei candidati, arrivavamo sui luoghi degli incontri per fotografare e videoregistrare. Certo è il nostro lavoro e quindi lo abbiamo fatto anche per avere a disposizione scatti e immagini che non fossero il solito, odioso, santino. Ma anche lì grazie non è mai arrivato.

Non tutto è dovuto candidati e candidate, Indro Montanelli diceva che la stampa è il cane da guardia delle Amministrazioni. E, per ora alcuni di voi han cominciato proprio male, sì, male. Ripeto eviterò, per ora, di fare nomi e cognomi di chi “guarda con spocchia e dall’alto in basso” la stampa in generale.

Evito, per ora, di entrare nei dettagli dei programmi politici, pieni di grandi propositi. Ma so, dopo oltre trent’anni di giornalismo, che trasformare i programmi politici in amministrativi è opera ardua e difficile e a volte sancisce il fallimento delle amministrazioni e lo scioglimento dei consessi.

Ma di questo avremo tempo di parlare no? Intanto GRAZIE per aver letto, se lo avete fatto.

Ah, dimenticavo, vale anche per i candidati consilieri eh e anche per quelli che credono di “farla franca” commentando con false mail.

Buona notte

 

 

 

 

Print Friendly

4 Commenti su Un grazie, semplice ed educato, può bastare

  1. Ciao Marcello, noi ti abbiamo conosciuto personalmente solo in questa circostanza, anche se apprezzava da tempo il tuo operato. Al di là delle indicizzazioni, il servizio che hai fatto alla nostra comunità è stato impagabile e indubbiamente il più completo e obbiettivo. Un solo GRAZIE non può bastare. Condivido ogni rigo e, con il mio piccolo blog, in tante occasioni mi sarebbe piaciuto avere il piglio di scrivere qualcosa del genere. Viva l’informazione, puntuale, obiettiva e senza connotazione politica. GRAZIE

  2. continuare a scrivere
    Ciao Marcello, noi ti abbiamo conosciuto personalmente solo in questa circostanza, anche se apprezzava da tempo il tuo operato. Al di là delle indicizzazioni, il servizio che hai fatto alla nostra comunità è stato impagabile e indubbiamente il più completo e obbiettivo. Un solo GRAZIE non può bastare. Condivido ogni rigo e, con il mio piccolo blog, in tante occasioni mi sarebbe piaciuto avere il piglio di scrivere qualcosa del genere. Viva l’informazione, puntuale, obbiettiva e senza connotazione politica. GRAZIE

  3. Ciao Marcello, noi ti abbiamo conosciuto personalmente solo in questa circostanza, anche se apprezzava da tempo il tuo operato. Al di là delle indicizzazioni, il servizio che hai fatto alla nostra comunità è stato impagabile e indubbiamente il più completo e obbiettivo. Un solo GRAZIE non può bastare. Condivido ogni rigo e, con il mio piccolo blog, in tante occasioni mi sarebbe piaciuto avere il piglio di scrivere qualcosa del genere. Viva l’informazione, puntuale, obbiettiva e senza connotazione politica. GRAZIE

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*