Papa ad Assisi: incontra ragazzi disabili del Seraphicum

Papa Francesco2(assisioggi.it) ASSISI – L’elicottero di Papa Francesco e’ atterrato con qualche minuto di anticipo all’Istituto Seraphicum, dove lo ha accolto il presidente del Senato, Pietro Grasso. L’uomo più importnate del mondo si è poi subito recato nella cappella dell’Istituto Seraphicum, dove ha sostato qualche minuto in preghiera. Poi ha iniziato a salutare i giovani ospiti del centro, che assiste disabili. Per ognuno ha avuto una parola, a ciascuno ha dato un bacio e una carezza. Sono circa 60 i giovani pluriminorati attualmente assistiti nella casa fondata dal beato Ludovico da Casoria il 17 settembre 1871, in ricordo delle stimmate ricevute da San Francesco, segno della sofferenza di Gesu’ che si protrae nelle sofferenze dei ragazzi.

Al Seraphicum, Papa Francesco e’ stato accolto dal nunzio in Italia, monsignor Adriano Bernardini, e dal vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino, che gli e’ poi rimasto accanto durante tutto il tempo, oltre mezz’ora, dedicato a salutare gli ospiti. Alcuni infermieri, mentreFrancesco continuava a intrattenersi con i giovani, hanno srotolato un piccolo striscione con scritto “Francesco ripara la mia casa”, che e’ l’invito che fu rivolto al Poverello dal Crocifisso di San Damiano.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*