Amministrazione e territori Assisi, partecipazione a Santa Maria degli Angeli

Un notevole passo avanti rispetto al passato, come lo hanno definito gli stessi cittadini

Amministrazione e territori Assisi, partecipazione a Santa Maria degli Angeli

Amministrazione e territori Assisi, partecipazione a Santa Maria degli Angeli ASSISI – Una  grandissima partecipazione all’incontro dell’Amministrazione di ieri sera con i cittadini di Santa Maria degli Angeli. In tanti hanno partecipato al momento di confronto che ha dato l’occasione al Sindaco Proietti e ai rappresentanti della Giunta e dei consiglieri presenti di fare il punto sulle azioni portate avanti dall’Amministrazione ma anche su quanto in programma, e ai cittadini di proporre idee e portare alla luce necessità direttamente al vertice del Comune.

Uno scambio di idee e soluzioni che i cittadini hanno particolarmente apprezzato; è la prima volta che l’Amministrazione della città, seduta a tavolino, ascolta le istanze dei propri cittadini promuovendo l’ascolto reciproco. Un notevole passo avanti rispetto al passato, come lo hanno definito gli stessi cittadini, un’Amministrazione che crea occasioni di incontro e confronto con la cittadinanza e che promuove una fattiva ricerca di soluzioni concrete discusse direttamente con i cittadini, i primi interessati.

Tanti i temi trattati nella serata che si è prolungata nei tanti interventi dei presenti, il presidio di sicurezza della piazza e il tema della tassa di soggiorno come possibile tassa di scopo sulla quale ai cittadini e agli operatori è stato chiesto di dire la loro.

E ancora viabilità, servizio rifiuti, PUC, questione antenne, Festa dei Rioni, palazzo del Capitano del Perdono e molto altro. Un format, quello degli incontri con la cittadinanza, che si è rivelato vincente per la grande partecipazione che ha in questi mesi raccolto nelle diverse frazioni e che conferma le politiche di trasparenza e partecipazione portate con forza avanti dall’Amministrazione Proietti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*