Assisi volley non molla e insegue le qualificazioni

Non è bastato il risultato positivo contro la School Volley Perugia

Assisi volley non molla e insegue le qualificazioni

Assisi volley non molla e insegue le qualificazioni

Campionato ancora dagli esiti incerti in chiave play off quello della II divisione provinciale femminile che vede rimandato il verdetto finale, visti i risultati dell’ultimo week end, all’ultima giornata di campionato. Per avere la matematica certezza dell’accesso alle fasi finali alle ragazze dell’Assisi volley rossa non è bastato, alla luce dei risultati incrociati, aver vinto d’autorità, in casa, il match con la formazione targata School Volley Perugia (punteggio 25-18 25-7 24-26 25-19).

Si trattava di una partita con un risultato obbligato per le assisane per poter continuare ancora a lottare per la qualificazione.

La formazione iniziale vede Roscini e Zaroli sulla diagonale, Rossi e Pepsini centrali, Segoloni e Bruno schiacciatrici, Rencricca libero. Partono subito determinate le padroni di casa, sempre avanti nel corso del primo frangente con un punteggio finale che sarebbe stato più tondo se solo avessero prestato più attenzione alle palle corte in mezzo al campo. Ma è con il secondo set che realizzano un piccolo capolavoro. Le avversarie rimangono annichilite dagli eccellenti turni di battuta di Pepsini, Rossi e Roscini ma è tutta la squadra a non sbagliare più nulla o quasi: Rencricca non fa cadere più un pallone, Zaroli e Segoloni sono implacabili in attacco, Bruno è autrice di un capolavoro nel reparto difensivo.

Le perugine provano una timida reazione ma quando le rossoblù sono così ispirate c’è poco da fare e le avversarie racimolano appena sette punti. Poi, come di consueto, quando la strada sembra ormai in discesa l’ennesimo inspiegabile calo di tensione e concentrazione delle assisane consente alla squadra ospite di farsi sotto con degli ottimi turni in battuta e, nel corso del terzo parziale, saranno le perugine a trovarsi nella condizione di massimo vantaggio sul punteggio di 21 a 16. Mister Capitini chiama il time out tecnico, pretende attenzione e determinazione, opera le prime sostituzioni ( entrano Catanossi, Barbaglia e Eva entrambi autrici di buone frazioni) e al rientro in campo si osserva la reazione tanto attesa: grazie all’ottimo turno in battuta di Dionigi le padroni di casa agguantano il pareggio sul punteggio del 21 pari ma saranno comunque le perugine a conquistare, anche se di misura il set.

Il quarto parziale è il più difficile dal punto di vista psicologico per le ragazze di Assisi che hanno la necessità di conquistare i tre punti per continuare a lottare e sperare di entrare nella qualificazione per i play off di categoria. E le rossoblù, di fronte al pubblico amico, non hanno tradito le aspettative: concentrate e determinatissime sin dal primo punto tirano dritto verso l’obiettivo finale e nonostante qualche piccola leggerezza conquistano in sicurezza set e partita.

Si è trattato di un match meritatamente vinto dalle padroni di casa che hanno sempre avuto saldamente in mano l’esito della partita, forse manca ancora un pochino di tenuta psicologica e di continuità ma certamente le ragazze di Assisi hanno dimostrato sul campo di essere al livello delle migliori della categoria. Il verdetto finale, come è giusto che sia, è rimandato all’ultimo difficilissimo scontro diretto, fuori casa, con il Tavernelle.

Certamente si tratterà di una partita tesa dove entrambe le formazioni si giocheranno il passaggio ai play off. Per ora alle ragazze di Assisi va il plauso di tutta la società per il brillante percorso sin qui compiuto con la consapevolezza di aver potuto apprezzare una squadra che è cresciuta tanto dal punto di vista tecnico e umano sotto la sapiente guida di mister Capitini, con l’augurio che l’ultima giornata della regular season riservi ancora un sorriso alle atlete e alla loro nutrita tifoseria.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*