Basket Assisi vince gara due a Gubbio e salva la stagione

Dopo il riposo lungo le due formazioni cercano il corpo a corpo

Basket Assisi vince gara due a Gubbio e salva la stagione

Basket Assisi vince gara due a Gubbio e salva la stagione

IIl Basket Assisi compie l’impresa a Gubbio, vince gara due per 62-61 e salva la stagione. Una gara difficile, contro un Gubbio intenzionato a portare l’Assisi alla bella, ma alla fine a 8” dalla sirena, avanti di uno, subisce il canestro di Provvidenza e deve lasciare definitivamente le speranze di salvezza. Lo si sapeva che sarebbe stata una battaglia, per la posta in palio, per il campo notoriamente difficile e per il valore del team eugubino, in testa capitan Fiorucci con il fuoriclasse Cardenas, senza tralasciare la forza di squadra che ha avuto il suo peso per tutti i 40′ del match. Parte forte l’Assisi che al 10′ conduce 21-12, un vantaggio rassicurante, ma non privo di insidie per l’incidenza dei falli individuali e per la classe dell’imprendibile Cardenas autentico mattatore della serata con 22 punti a referto.

Nonostante tutto la squadra di Ceccobelli tiene botta, forte in difesa, limita le incursioni di Fiorucci e compagni e in attacco, nell’immediato, si propone con Mattesini, Capezzali e Provvidenza che nell’area pitturata costruiscono gran parte delle loro azioni offensive chiudendo al 20′ avanti di 5 (29-34).

Dopo il riposo lungo le due formazioni cercano il corpo a corpo, le difese si chiudono e in attacco si cerca la giocata vincente e il break decisivo, che però non arriva, anzi al 25′ la squadra di casa raggiunge la parità (38-38) che stimola ulteriormente Fiorucci e compagni che 2′ più avanti passano a condurre 45-40 al 27′ con i canestri di Cardenas e Mariani. Coach Ceccobelli chiama il time out giusto il tempo per accorciare con Battistelli e Mattesini per il 47-44 del 30′. Il Gubbio vede riaccendersi la speranza, l’Assisi determinata vuole chiudere a tutti i costi la serie. Ne scaturisce un ultimo quarto al cardiopalma che stimola oltremodo il numeroso pubblico presente. In apertura la tripla di Caputo e un canestro di Mattesini da sotto misura riportano l’Assisi avanti di 2 (47-49 al 32′) ma da lì fino al 40′ sarà punto a punto senza esclusione di colpi, con le due squadre che, anche se provate per l’intensità del match, avranno la forza di dare il massimo.

A un minuto dalla fine il tabellone segna 47-47 e la gara sarà ancora lunga, il canestro di Maurizi regala il 59-57 ai suoi poi il fallo di Fiorucci e il conseguente tecnico per proteste, consegnano un tiro libero a Caputo e la rimessa all’Assisi che il lestissimo Capezzali trasforma in vantaggio 59-60, che durerà poco per la risposta di Cardenas a 8” dalla sirena 61-60 per il Gubbio poi vanificato dal canestro di Provvidenza a 2” dal gong che per l’Assisi vale la stagione (61-62 al 40′). Gubbio: E. Venturi 1, Fiorucci 15, F. Reggiani n.e. Jandoli n.e. Mariani 4, Maurizi 7, Pettinacci 1, Cardenas 22, L. Ambrogi 7, G. Venturi 4, M. Ambrogi n.e. Lombardini n.e. Assisi: Gambelunghe, Aristei, Mattesini 16, Provvidenza 8, Capezzali 19, Battistelli 5, Cirelli n.e. Casciola 1, Parretta 8, Gian. Caputo 5, Colasurdo. All. Ceccobelli
Parziali: 12-21; 29-34; 47-44; 61-62.
Arbitri: De Laurentiis e Servillo di Perugia

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*