Unipegaso

Il Basket Assisi batte in casa il Bastia nel super derby per 83 a 73

Una gara maiuscola per gli uomini di Piazza lucidi e coi piedi per terra

Il Basket Assisi batte in casa il Bastia nel super derby per 83 a 73  Assisi – Pubblico delle grandi occasioni a S.M. degli Angeli per assistere alla stracittadina Assisi/Bastia un derby sentito dalle due tifoserie che alla fine ha regalato la vittoria al Basket Assisi per 83-73. Una prova maiuscola del team di Gianmarco Piazza che con una gara tutto cuore, testa e qualità tecniche è riuscita ad avere la meglio sulla corazzata di  Calisti, mai avanti nel punteggio e mai doma per 40’ che alla fine si è dovuta arrendere sotto i colpi degli uomini di Piazza tutti a segno nell’arco del match.

Non è bastata la prova maiuscola dei fuoriclasse dell’Adrilog Bastia: Chiatti e Cardenas su tutti, coadiuvati da un ottimo Mari (66 punti in tre su 73 totali) per scardinare la difesa assisiate, un muro invalicabile che alla fine è stato determinante per la vittoria finale. L’intelligenza tattica  di Trinchitelli e le soluzioni del velocissimo Neri (37 punti in due) hanno impresso alla gara un ritmo tale che ha trovato pronti tutti gli altri, facilitando il compito di coach Piazza, per quanto il match lo abbia consentito, impeccabile, il coach assisiate, nelle scelte tecniche e nell’uso intelligente dei cambi.

Una gara maiuscola, insomma,   per gli uomini di Piazza  che non hanno mai perso la testa nel corso dei 40’ neanche quando il Bastia si è fatto minaccioso all’11’ (23-23)  ripartendo di slancio con i canestri di Caputo, Provvidenza, Capezzali, Cokic e la tripla del giovanissimo Gambelunghe per il 35-25 del 17’ e al 28’ (51-50)  quando la tripla di Caputo e il canestro di Trinchitelli a fil di sirena hanno  ristabilito le distanze. Nell’ultimo quarto l’Assisi compie l’impresa.

La tripla di Parretta in apertura e 3 canestri consecutivi di capitan Provvidenza riportano l’Assisi a +11 (69-58) a 5’ dalla fine e da lì non sarà più consentito al Bastia di riprendersi il match. Ultimo contatto di Chiatti e compagni al 36’ (69-63) poi solo Assisi fino alla fine.

Due triple consecutive di Trinchitelli prima e di Capezzali dopo riportano l’Assisi a +12 (75-63) e per il Bastia si chiudono le porte della speranza. Vince Assisi e il suo pubblico festante a fine partita in un tripudio generale, pago del risultato, consapevole di aver assistito ad uno spettacolo degno di nota offerto da due squadre  determinate che si sono affrontate a viso aperto dove hanno prevalso prima di tutto il rispetto reciproco e la lealtà sportiva. Buon segno.

Assisi: Caputo 9, Trinchitelli 20,  Parretta 6, Neri 17, Cokic 9, Provvidenza 10, Capezzali 7, Battistelli, Cirelli, Gambelunghe 5, Bianchini. All. Piazza

Adrilog Bastia: Chiatti 18, Contardi, Bacocco 2, Meniconi, Quercia, Guillo, Cardenas 27, Mari 21, Balani, Razzi 5, Chakir. All. Calisti

Parziali: 23-21; 18-10; 17-13; 25-19. r.f. 83-73

Arbitri: Stefanini di Perugia e Ramacciani di Terni

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*