Primi d'Italia

Pugilato, convegno, il fenomeno dei guantoni rosa

ASSISI – Giorno di pausa quest’oggi per le atlete partecipanti alla quinta edizione degli EUBC Euro Women’s Junior/Youth Boxing Championships, in corso presso il PalaEventi di Santa Maria degli Angeli (Assisi PG) e che domenica 27 vivranno la loro giornata conclusiva con la disputa delle finali. Break, però, c’è stato solo a livello agonistico, perchè gli eventi a latere del campionato pugilistico sono andati avanti. Come, ad esempio, il Workshopsul tema: “IL FENOMENO DEI GUANTONI ROSA – COME LA DONNA CAMBIA LO SPORT”, svoltosi
presso l’Hotel Cenacolo di Santa Maria degli Angeli, quartier generale dell’European Boxing Confederation per questo torneo.

 

Un argomento di grandissima qualità, visto il crescente successo sia a livello di praticanti che di appassionati per il lato rosa della Boxe. Il tavolo dei lavori ha visto la presenza di:  Francesco Mignani, Assessore allo Sport Comune di Assisi, Katia Bellillo, Ex Ministo Pari Opportunità, Franco Falcinelli, Presidente EUBC Vice Presidente AIBA e Presidente Onorario FPI, Walter Borghino, VicePresidente FPI, Domenico Ignozza, Presidente CONI UMBRIA. I lavori sono stati moderati dal giornalista Sergio Pioppi, che per primo ha fatto intervenire l’Assessore Mignani, che si è soffermato nell’importanza dello sport come strumento per ridure le differenze di genre Uomo/Donna. Dopo di lui ha parlato il VicePresidente vicario FPI, Walter Borghino, che ha focalizzato il suo discorso sia sul contributo dato dall’ingresso tra gli sport Olimpici alla boxe femminile che sul fatto che in alcuni sport le eccellenze italiche sono prettatmente al femminile.

 

Il vicePresidente si è detto fiduciosi per quel che riguarda Rio 2016 e la possibile partecipazione di atlete azzurre.Borghino ha passato la parola a Franco Falcinelli, che da Presidente FPI si battè per fare in modo che anche in Italia le donne potessero praticare la boxe. Il Presidente EUBC ha ricordato come si arrivò al beneplacet del Ministero della Sanità, allora guidato dal Prof. Sandro Veronesi, per consentire alle donne di mettersi caschetto e guantoni e di quanto sia stato fondamentale il contributo e l’aiuto dell’ex Ministro delle Pari Opportunità, Katia Bellillo, per arrivare a questo storico risultato. Falcinelli ha anche confermato come lAIBA stia lavorando per convincere il CIO a portare da tre a sei le categorie olimpiche della Boxe Femminile a partire da Tokyo 2020. Katia Bellillo ha, invece, voluto ribadire quanto già espresso precedentemente, ovvero dare merito alla Boxe per quanto fatto nel generale sforzo della società verso la totale parità tra uomo e donna.

 

Ultimo a parlare è stato il Presidente CONI Umbria, Domenico Ignozza, che, dopo essersi rallegrato per il fatto che il territorio umbria stia ospitando in contemporanea sue eventi internazionali, L’Europeo Junior Youth femminile e quello di Vela, ha voluto sottolinerare un dato negativo per quanto concerne la pratica sportiva al femminile in Umbria. Solo il 20% delle donne umbre, infatti, fa attività fisica. Un numero che va, come giustamente evidenziato da Ignozza, aumentato in maniera esponenziale Finita la seire di inteventi istituzionali, sono stati fatti interenire per una testimonianza anche, Sandro Elisei, Psicologo Italia Boxing team Nazionali Azzurre, Emanuele Renzini, Responsabile Tecnico Italia Boxing Team Nazionali Femminili, Laura Tosti, Tecnico Italia Boxing Nazionali Femminili, Roberta Bonatti, Pugile Italia Boxing Team Nazionale Youth, Paola Falorni, Arbitro-Giudice Interazionale, Ivette Palazzino, Responsabile Boxe Femminile della Federazione Francese di Pugilato, e Stanislaw Dobosz, VicePresidente Federboxe Polacca. Presenti all’Happening anche il Segretario Generale FPI, Alberto Tappa, e i consiglieri federali Sergio Rosa e Angelo Musone. Il Meeting verrà trasmesso in differita sul canale 110 di Umbria TV a partire dalle ore 21.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*