Con il Cuore

Festa della Mamma, Pro Loco Tordibetto difende Comune di Assisi

Sulle polemiche interviene il presidente della Pro Loco Berellini

Festa della Mamma, Pro Loco Tordibetto difende Comune di Assisi

Festa della Mamma, Pro Loco Tordibetto difende Comune di Assisi

da Elisabetta Berellini, Pro loco Tordibetto
TORDIBETTO – Nonostante l’invito già rivolto da parte della Pro loco di Tordibetto, associazione organizzatrice della Festa della Mamma, a non strumentalizzare questa iniziativa a fini politici constatiamo che questo appello purtroppo, ad oggi, ancora non è stato da tutti accolto.

Occorre quindi precisare che, dichiara Rolando Berellini Presidente della Pro Loco, per la prima volta il Comune di Assisi ha dimostrato con atti concreti il suo impegno a favore di questa iniziativa.

Un impegno che si è tradotto in un contributo mai avuto dalle precedenti amministrazioni e che ha permesso di organizzare al meglio questo importante appuntamento. Dobbiamo ringraziare, dichiara ancora Rolando Berellini, sia il Sindaco di Assisi che l’Assessore Eugenio Guarducci che in prima persona si sono impegnati per l’edizione 2017. Non c’è stata alcuna retromarcia o alcun ripensamento da parte del Comune di Assisi come qualcuno sostiene in quanto tutte le decisioni sono state ampiamente condivise con l’Amministrazione  Comunale ivi comprese quelle relative ad una progressiva valorizzazione della nostra Festa della Mamma per la quale tutti noi dobbiamo impegnarci per tutelarne i valori che in essa vengono custoditi.

La Festa della Mamma, ideata da Don Otello Migliosi, quest’anno ha celebrato il suo 60° anniversario e questo primato la città di Assisi ha il dovere di tutelarlo e rafforzarlo ma oseremo dire che questo non deve essere solo compito dell’Amministrazione, come qualcuno crede, ma di tutti noi cittadini compresi tutti coloro che in questi giorni si sono permessi di utilizzare questa piccola Festa come vessillo per fare solo e semplicemente polemica gratuita.

Come me, dichiara l’Assessore Guarducci, tanti altri cittadini umbri non conoscevano bene l’origine della Festa della Mamma e ovviamente non ho avuto alcuna esitazione a raccogliere l’invito della Comunità di Tordibetto ad accompagnare e sostenere i loro genuini sforzi volti a celebrare al meglio questa importante iniziativa” un ringraziamento particolare va a tutta la Diocesi ed in primis al Vescovo di Assisi Sorrentino ed al parroco di Tordibetto Don Salvatore Mario Filippone che sono stati ancora una volta vicini alla festa della Mamma”.

Per fortuna anche questa volta, conclude il Sindaco Proietti, il tentativo portato avanti da alcuni politicanti locali di mettere in cattiva luce gli amministratori di questa Città portando avanti tesi bizzarre si è tradotto in una pessima figura da parte loro che solo oggi sembrano accorgersi di qualcosa di cosi importante che in precedenza avevano semplicemente ignorato”.

Come Presidente della Pro Loco, conclude Rolando Berellini, mi auspico che le polemiche da parte di chi non conosce il lavoro che c’è stato dietro alla realizzazione della Festa si concluda subito invitandoli invece a creare un clima armonioso e propositivo se cosi interessati, come sembra, alla buona riuscita della Festa per l’anno 2018. Come Pro loco di Tordibetto saremo ben lieti di vedere tutti voi il prossimo anno vicini alla nostra piccola comunità in modo che anche chi parla senza aver conoscenza di noi e della nostra attività sul territorio possa rendersi conto del valore spirituale di questa Festa.

Print Friendly

7 Commenti su Festa della Mamma, Pro Loco Tordibetto difende Comune di Assisi

  1. Non mi sembra che ci siano state critiche alla festa della mamma, o agli organizzatori della stessa. Una bella festa e molto importante come da tutti sottolineato. Se ho ben capito la più che giusta critica politica di Fortini e Paoletti era rivolta esclusivamente all’assessore Guarducci che in una sua nota recente comunicava di non aver potuto realizzare quanto aveva annunciato qualche mese fa per valorizzare ulteriormente la ricorrenza con iniziative anche a carattere regionale con auspicati benefici turistici. Quindi è stato lo stesso assessore che ha detto che è venuta a mancare questa parte mentre Paoletti ha sottolineato che il tempo per promuovere con un pacchetto turistico legato alla festa della mamma per il suo albergo l’assessore lo ha trovato.Infine chiedo all’amico presidente della pro loco di Tordibetto , al quale vanno i miei complimenti per tutte le iniziative che organizza,se è proprio sicuro che nessuna amministrazione del passato si sia mai interessata o abbia collaborato fattivamente con la pro loco di Tordibetto anche in relazione all’organizzazione della festa della mamma.

  2. Giu le mani dalla Festa della mamma di Tordibetto/Ponte Vico- No a strumentalizzazioni politiche – Assisi non è solo il centro città: Santa Maria degli Angeli e la frazioni più importanti che portano voti. Esistono anche aree per troppo tempo dimenticate e mi riferisco alla zona San pietro Campagna/Pontevico/ex Santa Maria di Vico limitrofe a Tordibetto11

  3. E’ proprio questo il problema: Santa Maria degli Angeli e la frazioni più importanti che portano voti. NON portano voti ELEGGONO IL SINDACO, da qui i tanti problemi di Assisi Assisi

  4. Caro Grillo Parlante, sma e le frazioni più importanti. Rivotorto, Petrignano e Palazzo determinano non solo chi sarà il sindaco ma anche i consiglieri (i quali a loro volta hanno voce in capitolo sulla composizione della Giunta). Se tordibetto e castelnuovo riescono a far andare in giunta assessori che poi non si fanno sentire allora il problema è il loro..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*