Elezioni amministrative, Pastorelli, Lega, troppi selfie e problemi restano

Alcuni candidati procedono spediti e non si accorgono di cosa accade attorno a loro

 
Chiama o scrivi in redazione


Consiglio regionale approva delocalizzazione Ex Fonderie Tacconi

Elezioni amministrative, Pastorelli, Lega, troppi selfie e problemi restano

La campagna elettorale è praticamente iniziata, si stanno definendo liste e candidati e tra breve si entrerà nel vivo della tornata elettorale. Tra inaugurazioni e selfie, alcuni candidati procedono spediti e pare non si accorgano che i cittadini continuano ad avere i problemi di sempre, ingigantiti otre tutto da una “pandemia” che ha lasciato e continuerà a lasciare chissà ancora per quantole proprie “velenose” scorie.

  • Per contro la Lega come sempre è tornata in mezzo alla gente con gazebo ed iniziative: poco ci interessano infatti le passerelle che lasciamo tranquillamente ad altri.

Durante questi incontri abbiamo raccolto numerose segnalazioni da parte dei Cittadini di Assisi, che evidentemente si sentono trascurati da questa amministrazione, segnalazioni che brevemente vogliamo porre all’attenzione di chi ci legge.

Strade dissestate e manutenzioni trascurate nelle cosiddette “strade di montagna”, sono causa di costose riparazioni, purtroppo assai frequenti nei mezzi di chi abita in quelle zone, danni chiaramente causatidalle pessime condizioni stradali, dissesti inoltre potenziali fonti di incidenti.

Ci risulta che nel giugno di due anni fa in un incontro con i Cittadini l’amministrazione comunale promise celeri sistemazioni di queste strade, nel gennaio di quest’anno infine la presentazione in “pompa magna” del cosiddetto Piano Strade 3 ma ancora nulla: le strade di montagna rimangono così come sono a parte brevi e parziali “sistemazioni”.

  • In particolare vogliamo porre l’attenzione sulla S.S. 444 di S.Presto ridotta in condizioni veramente pessime, speriamo sinceramente che tale strada rientri negli interventi, forse, previsti.

Altri “disservizi” di cui vogliamo parlare riguardano l’illuminazione del Centro Storico di Assisi, in particolare di Via S.Paolo, Via Portica, Via Giotto e Via Fortini che nonostante le numerose segnalazioni agli enti preposti continuano a rimanere il più delle volte al buio, con evidenti problemi di sicurezza Urbana e costituenti criticità in un momento in cui i turisti, a Dio piacendo, stanno tornando numerosi nella Nostra Città.

Come Lega Assisi chiediamo ancora una volta, nell’esclusivo interesse dei Cittadini, a questa Amministrazione di concentrarsisulla risoluzione dei problemi della Comunità, mancano ancora troppi mesi infatti alle elezioni ed Assisi e noi abitanti non possiamo permetterci ulteriori perdite di tempo e soprattutto poca attenzione ai problemi reali, magari banali di fronte a più “interessanti” e “visibili” dirette televisive, ma certamente molto più sentiti dalla gente comune.

1 Commento

  1. Se un marziano atterra oggi sul nostro territorio e legge questo articolo, penserà di sicuro che la lega è un partito che va al sodo e non lascia spazi a tutte quelle forme che danno visibilità gratuita e priva di sostanza. Poi, il marziano, va a vedere altro e si accorge che il maggiore esponente di questo partito, appare ogni giorno con “sembianze” diverse e in luoghi diversi, dal mojito alle pizzerie, a suonare i campanelli di cittadini o a consegnare buste di prodotti a chi non servono. Ma non finisce qui, gli interrogativi del povero marziano aumentano di gran lunga, quando vede costui elargire rosari a destra e manca, ben sapendo l’extraterrestre che gli umani, certe questioni, come la religione, preferiscono tenerle distanti dalla politica, poiché, è stato ampiamente dimostrato che la politica stessa poco pensa al prossimo, soprattutto se non è dello stesso colore di pelle, ma questo aspetto non appartiene al sopracitato, lui con il rosario in mano accoglie tutti… o quasi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*