Angela Merkel Assisi, pronte due sale stampa e modalità accredito giornalisti

Angela Merkel Assisi, pronte due sale stampa e modalità accredito giornalisti In occasione della visita della Cancelliera tedesca Angela Merkel al Sacro Convento di Assisi, il prossimo 12 maggio, sono state allestite due sale stampa e un ufficio accreditamento. I giornalisti che vorranno partecipare all’evento dovranno inviare richiesta entro e non oltre il 9 maggio pomeriggio. La Cancelliera riceverà in dono, nella Basilica Superiore, la lampada della pace di San Francesco e terrà una lectio sull’Europa a circa 300 giovani. Agli incontri saranno presenti anche il presidente della Repubblica della Colombia e premio Nobel per la pace, Juan Manuel Santose un rappresentante del Governo Italiano.

I luoghi della visita non saranno tutti accessibili ai giornalisti accreditati, ma in alcuni verranno creati dei pool stampa secondo i criteri adottati per le visite papali ad Assisi. Nei prossimi giorni troverete maggiori dettagli sul sito sanfrancesco.org.

“Abbiamo bisogno di uomini e donne che sappiano testimoniare valori di dialogo, integrazione e rispetto. Che sappiano accendere la speranza è spegnere l’odio e la paura” è quanto ha reso noto il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato.

 Modalità di accredito e ingresso per la stampa

Le richieste di accredito di giornalisti, fotografi e operatori televisivi devono essere inviate, entro e non oltre le ore 17.30 di mercoledì 9 maggio, via mail all’indirizzo accrediti@sanfrancesco.org con oggetto: MERKEL AD ASSISI – RICHIESTA ACCREDITO 12 MAGGIO -. Le richieste alla Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, dovranno contenere lettera del direttore della testata di riferimento, dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita) e contatti telefonici di giornalisti, fotografi e operatori. L’accesso alla Sala Stampa avverrà dall’ingresso di Largo Gregorio IX dalle ore 8.30. Per partecipare alla cerimonia e alla lectio l’ingresso è consentito, per motivi di sicurezza, fino alle ore 10.00.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*