Campagna di solidarietà dei frati minori della Basilica di San Francesco

 
Chiama o scrivi in redazione


Campagna di solidarietà dei frati minori della Basilica di San Francesco

Campagna di solidarietà dei frati minori della Basilica di San Francesco

I frati minori conventuali della Basilica di San Francesco in Assisi hanno dato il via alla campagna di solidarietà a sostegno dei conventi francescani in Ucraina: dal 14 marzo al 1° aprile è possibile infatti donare 2 euro al 45515 con un sms da cellulare WINDTRE, TIM, Vodafone, iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali. Oppure 5 o 10 euro con chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali e 5 euro con chiamata da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile.  Un piccolo ma importante gesto per sostenere i frati che accolgono ogni giorno le tantissime persone in fuga che cercano speranza oltre i confini.


di Martina Braganti


“Le immagini di sofferenza delle sorelle e dei fratelli ucraini sono davanti agli occhi di tutti noi” come dichiarato dal portavoce del Sacro Convento di Assisi, fra Giulio Cesareo” citando anche il messaggio di San Francesco ovvero che “Non possiamo girarci dall’altra parte” e che “Dobbiamo stare accanto a chi soffre”

Frati che oramai da diverse settimane si stanno adoperando per alleviare le sofferenze di chi scappa dalla guerra. Donne con bambini e anziani che hanno bisogno di tutto: dal cibo ai vestiti fino a posto sicuro dove dormire.

Fra Mikola Orach, frate del convento di Leopoli racconta di avere realizzato, all’interno di alcuni conventi “dei rifugi antiaerei”e che insieme alle cinque comunità della Custodia della Santa Croce si occupano anche “dello spostamento di persone verso confini sicuri; lì ci sono altri nostri confratelli che li aiutano a proseguire il viaggio”, definiti da fra Mikoli come dei veri e propri “taxi francescani”.

Un aiuto fondamentale a chi cerca un approdo sicuro lontano dai bombardamenti.

“L’amore e la solidarietà sono davvero la luce che vince il male” conclude fra Giulio Cesareo

“Diamo una mano francescana all’Ucraina”. Per maggiori informazioni e per sostenere il progetto solidale visitate il sito

www.sanfrancesco.org.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*