📰 Rassegna stampa 📰 – C’è anche padre Gambetti tra i 25 super umbri che brillano per meriti

 
Chiama o scrivi in redazione


Frati Assisi, padre Gambetti: Papa ad Assisi per una nuova economia nel nome di san Francesco
Credit Sacro Convento di Assisi

C’è anche padre Gambetti tra i 25 super umbri che brillano per meriti

Vandali scatenati sul Monte Subasiodi Silvia Angelici
PERUGIA C’è anche Padre Mauro Gambetti, custode del Sacro Convento d’Assisi, tra i 25 insigniti delle onorificenze al Merito della Repubblica. Ed ancora: imprenditori di rango come Giuliano Martinelli e Gino Sirci (che è anche patron della Sir Safety Conad Perugia), uomini in divisa, giudici e politici. Alcuni sono ancora in servizio, altri si godono la meritata pensione.

La cerimonia di consegna degli attestati, che quest’anno non si è potuta svolgere in occasione del 2 Giugno, causa lockdown, è avvenuta ieri in Provincia. «Le onorificenze – ha detto il prefetto Claudio Sgaraglia, che tra l’altro sta per lasciare l’incarico ricoperto per due anni per assumere quello di capo del dipartimento al ministero degli Interni – sono un riconoscimento dell’impegno dei cittadini al servizio della comunità umbra. Paradigmatico per la collettività, in particolare in contingenze difficili come quella attuale».

Sgaraglia ricorda che l’Ordine al Merito, concesso dal presidente della Repubblica, è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a «ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari».

Ma ecco i 25 umbri virtuosi. Grandi ufficiali: Valeria Fazio (procuratore generale Corte d’Appello di Genova), Benedetto Lipari (comandante regionale Guardia di Finanza).

Commendatore: Raffaele Ruggiero (direttore Vigili del Fuoco).

Ufficiali: Massimiliano Della Gala (comandante Carabinieri), Antonio Morra (tenente colonnello dell’arma), Claudio Ricci (libero professionista).

I Cavalieri: Giovinati Antonella (funzionario), Luciano Ballarin (funzionario Vigili del Fuoco), Marco Belloni (dirigente Prefettura Perugia), Maurizio Borrazza (direttore ditta privata), Giampaolo Censini (pensionato), Arnaldo Cro (capo squadra Vigili del Fuoco), Cesare Fanucci (appuntato scelto dell’Arma), padre Gambetti, Libero Luchini (vice ispettore), Vincenzo Maggiulli (sovrintendente capo Polizia di di Stato), Antonello Marinelli (luogotenente carica speciale dell’Arma), Giuliano Martinelli (imprenditore), Antonella Morena (impiegata), Danilo Paciotti (appuntato scelto dell’Arma), Roberto Papini (maresciallo Guardia di Finanza), Gino Sirci (imprenditore), Alvaro Tortoioli (funzionario comunale), Bruno Versace (luogotenente dell’Arma), Massimo Vescarelli (vigilie del Fuoco).

All’evento, necessariamente ristretto per assicurare il prescritto distanziamento sociale, hanno preso parte, fra gli altri, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, il sindaco Andrea Romizi, il presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta, i vertici regionali e provinciali delle Forze di Polizia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*