La rosa del Pincio, Stefania Proietti pianta un fiore all’uscita dal Covid 🔴▶

 
Chiama o scrivi in redazione


La rosa del Pincio, Stefania Proietti pianta un fiore all'uscita dal Covid

La rosa del Pincio, Stefania Proietti pianta un fiore all’uscita dal Covid

Nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, istituita dalle Nazioni Unite nel 1972, da Assisi, città di San Francesco, patrono dei cultori dell’ecologia, lanciamo un appello: per la custodia della casa comune, passiamo dalle parole ai fatti. Con un piccolo gesto concreto, ciascuno di noi può fare tanto, perché se una singola azione non può incidere, 7 miliardi di azioni possono cambiare il mondo! Quali sono questi piccoli gesti alla portata di tutti? Ve ne suggeriamo 2: non consumare acqua in bottiglie di plastica ma prediligere l’acqua pubblica (l’acqua del Sindaco!) e piantare, e prendersi cura, di un albero o di una pianta.

Noi oggi qui al Parco Regina Margherita abbiamo piantato una rosa speciale, intitolata a San Francesco e Santa Chiara: è profumata, con sfumature rosa
e bellissima, proprio come la nostra meravigliosa Assisi. È simbolo di rinascita per una bellezza che tornerà a splendere con la cura e l’amore che sapremo donarle, proprio come Assisi.
Nel patto per la rinascita di Assisi vogliamo che la nostra Città diventi, nei fatti, la capitale mondiale dell’ecologia nel segno della #LaudatoSi.
#giornatamondialeambiente
#sanFrancesco
#Assisibella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*