Vertenza Colussi, Morelli, UGL, la politica resta sorda alle richieste dei lavoratori

56 lavoratori in questi giorni si stanno recando in Confindustria per ricevere le lettere di licenziamento

Morelli, UGL, i lavoratori Colussi di Petrignano bocciano l’accordo integrativo

Vertenza Colussi, Morelli, UGL, la politica resta sorda alle richieste dei lavoratori

ASSISI – “Abbiamo appreso che, nella giornata di ieri, la Regione ha incontrato la proprietà e il management della Colussi – afferma Massimo Morelli, segretario provinciale dell’UGL Agroalimentare e RSU dello stabilimento di Petrignano di Assisi – ma ad oggi, ancora non ha ascoltato la nostra richiesta di un incontro, né prima e né all’indomani dell’accordo raggiunto a novembre con l’azienda, al fine di discutere degli interventi da porre in essere e del futuro dei lavoratori dello stabilimento, 56 dei quali proprio in questi giorni si stanno recando in Confindustria per ricevere le lettere di licenziamento”.

“Come al solito, la politica, sempre presente per la foto di rito, resta sorda alle richieste di chi, giorno dopo giorno, prova a difendere la dignità delle famiglie del territorio – conclude il sindacalista della UGL Agroalimentare – mostrando ancora una volta la mancata volontà di assicurare di un sostegno concreto, che possa far sperare in una stabilità occupazionale per gli operai del sito Colussi”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*