ASSISI, PALAZZO DEL CAPITANO DEL POPOLO, INAUGURATA “IL MIRACOLO DEL PANE E DEL VINO”

Assisi il miracolo del pane e del vino
Assisi il miracolo del pane e del vino
Assisi il miracolo del pane e del vino

E’ stata inaugurata ad Assisi a Palazzo e Torre del Capitano del Popolo, a cura di Laura Villani, la mostra “Il miracolo del pane e del vino”. La rassegna curata dall’architetto Laura Villani segue il filo conduttore della contaminazione di differenti settori artistici e propone il meglio delle opere di alcuni tra gli artisti più famosi dell’arte contemporanea che si sono cimentati intorno al tema del sacro. Il visitatore ha la sensazione di penetrare in uno spazio di trascendenza e di passaggio dalla terra al cielo. E di vivere, nei pochi passi necessari per attraversare i suggestivi locali, l’inizio di un percorso simbolico, alla ricerca del divino nella vita quotidiana. Colpisce, all’ingresso del palazzo assisiate, la straordinaria rivisitazione di Renato Meneghetti del celeberrimo “Cristo Morto” del Mantegna, costruita attraverso un montaggio di radiografie.

 

E la forza delle opere di Gian Maria Potenza, a partire dal semplice e prezioso crocifisso che Paolo VI teneva sul suo tavolo di lavoro. Particolare interesse suscita una installazione creata da Lucio Dalla, pochi mesi prima della sua morte, sul tema dell’Ultima Cena. Un’altra scultura “totem” in ceramica del cantante bolognese, con la figura ricorrente del pesce, simbolo del Cristianesimo insieme al sole e alla luna, richiama il messaggio universale di San Francesco. Arte che si fonde con la tecnologia. Come per le opere di Angelo Morucci e Mauro Venturini che costruiscono a più mani, sotto la sigla “Mv Art in Design”, sculture dalla lucentezza specchiante, capaci restituire i colori che le circondano in modo permeabile e seduttivo grazie a materiali innovativi come le leghe speciali che vengono utilizzate nella Formula Uno e nel design aerospaziale. Arricchiscono la rassegna le suggestive creazioni di Paola Crema, Roberto Fallani, Giuliano Grittini e Stefano Cantaroni. Dopo “Il miracolo del pane e del vino”, nella prossima primavera la città di San Francesco ospiterà un’ampia mostra dedicata a preziosi calici d’autore realizzati da alcuni esponenti di spicco nel panorama internazionale dell’arte, del design, della moda e dell’architettura.

 

 

[slideshow_deploy id=’3483′]

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*