COLLEPINO, UNO DEI 101 PARADISI D’ITALIA

collepino
Colleppino

Viene presentata stasera alle 22 nella piazzetta di Collepino di Spello, “Guida segreta ai paradisi naturali d’Italia” (Newton Compton) di Gabriele Salari, un’agile guida che presenta quelli che a giudizio dell’autore sono le 101 perle naturalistiche del nostro Paese.L’autore, umbro di origine, ha segnalato in Umbria, come paradisi il monte Subasio, il lago Trasimeno, i Monti Sibillini e la foresta fossile di Dunarroba. Salari, giornalista, si occupa di ambiente, viaggi, natura e scienza. Già capo ufficio stampa di Greenpeace e addetto stampa del Corpo forestale dello Stato, collabora a numerose testate tra cui Famiglia Cristiana e Plein Air. E’ autore di numerosi libri per ragazzi sulla natura e anche di un libro dedicato in particolare al Subasio e a Collepino: “Diario umbro” (Era Nuova).

“L’Italia intera è un paradiso naturale. La montagna e il mare si sfiorano, e si può passare dai 3.000 metri dell’Etna ai fondali di Ustica in un batter di ciglia. Lo stesso accade con le Alpi Marittime e il mar Ligure o con il boscoso Gargano a picco sul mare. Due terzi del Paese sono occupati da colline e montagne, ma possiamo vantare anche ottomila chilometri di costa e un numero imprecisato di isole e isolotti, sia nel mare che nei laghi” scrive Salari.

“Si va dalle affascinanti isole della laguna veneta visitabili anche in houseboat a quelle del Trasimeno, facilmente raggiungibili in canoa. Il Bel Paese è un immenso e luminoso parco, nel quale perdersi a caccia di paesaggi e rigenerarsi. Molti di questi 101 paradisi possono essere la meta di una passeggiata nel fine settimana, ma anche di una fuga più avventurosa e prolungata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*