Economia umana, l’ultimo libro di Monsignor Sorrentino

 
Chiama o scrivi in redazione


Economia umana, l'ultimo libro di Monsignor Sorrentino

Economia umana, l’ultimo libro di Monsignor Sorrentino

“Ad un mese dall’ultima settimana sociale dei cattolici italiani presentiamo questo libro sul Beato Giuseppe Toniolo che ne fu l’iniziatore in Italia perché si sente l’esigenza di un ritorno del mondo cattolico e non solo ad una formazione più robusta per affrontare le sfide economiche e sociali che ci attendono dopo un periodo davvero travagliato”.


Fonte Ufficio Stampa
Diocesi Assisi


A dirlo è il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino e di Foligno, monsignor Domenico Sorrentino che, giovedì 25 novembre alle ore 17 nella Biblioteca L. Jacobilli di Foligno, presenterà il suo ultimo libro sul Toniolo dal titolo: “Economia umana. La lezione e la profezia di Giuseppe Toniolo: una rilettura sistematica”. All’incontro interverranno Marcello Signorelli, docente al Dipartimento di economia dell’Università di Perugia; Carlo Di Somma, presidente Confcooperative Umbria; Beatrice Baldaccini di Umbragroup; Angelo Manzotti, segretario Cisl Umbria. Coordina il prof. Antonio Nizzi, direttore della Biblioteca Jacobilli.

Economista e sociologo di notevole valore, Giuseppe Toniolo (1845-1918) è stato forse il maggiore esponente del pensiero sociale cattolico tra ‘800 e ‘900. Le sue idee di una giustizia sociale fondata su basi cristiane e sulla collaborazione tra le classi, costituirono un punto di riferimento costante e prestigioso per l’impegno sociale e politico dei cattolici. A tal fine fondò l’Unione cattolica per gli studi sociali e promosse le Settimane sociali in Italia. Contro le doppie secche del modello liberistico e di quello socialista, da una parte, contestò il sistema capitalistico moderno che metteva al centro il profitto e subordinava ad esso capitale e lavoro, dall’altra, sostenne che i cosiddetti corpi intermedi dovevano essere garantiti nella loro esistenza, valorizzati e posti in condizioni di autogovernarsi.

Dal 2012 è agli onori degli altari, grazie alla causa di beatificazione postulata proprio dal vescovo Sorrentino, oggi tra i massimi studiosi del Toniolo, al quale ha dedicato importanti volumi e molti interventi pubblicati in opere collettive e convegni. Prima di quest’ultimo, fresco di stampa, ricordiamo: Giuseppe Toniolo. Una Chiesa nella storia, Ed. Paoline 1987, poi Vita e Pensiero 2012; Giuseppe Toniolo. Una biografia, Ed. Paoline 1988; L’economista di Dio. Giuseppe Toniolo. Ave 2012. Il libro è edito da Vita e Pensiero con la prefazione del professor Stefano Zamagni che ha sottolineato come Toniolo sia stato emarginato perché in anticipo sui tempi e che questa pubblicazione consente una conoscenza approfondita dall’A alla Z del suo pensiero.

La presentazione del 25 è un’anteprima in quanto il libro sarà in libreria e acquistabile online sul sito della Casa editrice dal 13 gennaio ed è solo la prima di un calendario già programmato che vedrà il vescovo Sorrentino parlare del Toniolo, di cui è stato anche il Postulatore della causa di Beatificazione, il 27 novembre alla ore 9,30 a Napoli (Fondazione Banco di Napoli, via dei Tribunali n. 213) e successivamente il 10 dicembre a Roma, al Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del matrimonio e della famiglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*