Palio di San Rufino al via un’edizione in linea con la tradizione anche una mostra in sala pinacoteca “ 40 anni della nostra storia”

 
Chiama o scrivi in redazione


Palio di San Rufino al via un'edizione in linea con la tradizione

Palio di San Rufino al via un’edizione in linea con la tradizione

A mezzogiorno, al suono del campanone delle Laudi, la Compagnia Balestrieri Assisi ha presentato il PALIO DI SAN RUFINO 2021 ( 21- 29 agosto). “ Il Palio riparte, ed è questa, credo, la straordinaria novità di questa edizione- ha esordito il neo presidente Claudio Mancinelli, subentrato a Claudio Menichelli a seguito del rinnovo delle cariche.”

“La festa prosegue – ha aggiunto- con quel rigore e quella fedeltà anche nei particolari, offrendo quest’anno anche una Mostra “40 anni della nostra storia”, rassegna visiva dell’antica arte del sagittare in Assisi, oltre a rappresentare un’offerta gratuita al turista su uno spaccato di vita cittadina. “Un mezzogiorno, quello odierno,  ha aggiunto- senza performance dei gruppi in piazza, causa pandemia, ma i giovani restano – in tutti siamo 150- un gruppo solido che è stato capace di dare qualche tempo fa anche una grossa spinta, grazie ad un progetto di massima, per rendere sicura e visitabile la Torre Civica di piazza del Comune, di prossima inaugurazione”.

“ Questo campanile ha segnato il tempo della nostra comunita’ – ha proseguito l’ assessore Alberto Capitanucci, in rappresentanza del sindaco. Ma c’è anche una quota educativa nel gioco della balestra che andrebbe valorizzata per il valore dell’arte militare, come arte appunto, legato ad esempio alle rocche, in particolare la Maggiore, che ha vissuto il passaggio tra la balestra, nel suo ampio mondo, e la polvere da sparo.”

“Il nostro grazie a voi tutti, balestrieri – ha aggiunto l’assessore Veronica Cavallucci – per la vostra voglia di esserci che non è scontata, perchè non vi siete mai arresi.”

Il consigliere Claudio Menichelli ha ricordato il rispetto assoluto della tradizione, malgrado l’ interruzione e la limitazione per continuare a mantenere alti nel mondo l’immagine e i valori di Assisi. “ Desidero sottolineare i 40 anni della nostra Festa- ha replicato il maestro d’armi Fabio Martellini – non solo per il suo significato storico e ludico, ma perchè questo è il primo  evento nato per commemorare chi ha fatto parte della nostra Compagnia, un omaggio anche laico accanto a quello religioso della santa Messa in loro memoria. Ci stiamo preparando anche per le future dispute con le città italiane della balestra antica”.

Giovedì e venerdì prossimi i Mercatini in piazza, con spettacoli itineranti dei vari gruppi, poi sabato cena propiziatoria in piazza san Rufino e domenica 29, dalle ore 17, la disputa del Palio, con gara a squadre e individuale.

Questa edizione è contrassegnata dalle artiste Silvia Balducci e Silvia Fugnoli, che hanno rispettivamente dipinto il Tasso e il Palio. Autentiche opere d’arte con le raffigurazioni dei simboli del Palio e della Città, esprimendo nei colori la vivacità della Compagnia Balestrieri Assisi, come da loro ricordato nel corso dell’incontro.

La mostra resterà aperta anche domenica 21 per proseguire da giovedì 26 agosto fino a domenica 29.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*