Il confine dei sogni il libro di Nazzareno Stazi alla sala degli Emblemi

Il confine dei sogni il libro di Nazzareno Stazi alla sala degli Emblemi

Il confine dei sogni il libro di Nazzareno Stazi alla sala degli Emblemi

ASSISI – Una favola post apocalittica, la fine dell’umanità, il futuro della terra, l’importanza di conservare la memoria. Sono gli elementi che caratterizzano “Il confine dei sogni”, il libro di Nazzareno Stazi che sarà presentato sabato 22 dicembre, alle ore 16, nella Sala degli Emblemi del palazzo comunale; è dedicato – sottolinea l’autore, a tutti coloro che lottano per salvaguardare la nostra casa comune.

Oltre a Stazi, interverrà alla presentazione Enrico Cerquiglini che ha firmato la prefazione, mentre le illustrazioni sono di Marina Benedetti.
Stazi è laureato in chimica ed originario di Morano, piccolo paese dell’entroterra umbro, posizionato tra Gualdo Tadino, Nocera Umbra, Gubbio e Assisi dove ora abita.

Con un linguaggio fiabesco e a volte didascalico, mette il lettore di fronte ai rischi derivanti dal comportamento di uomini incapaci di riconoscere il bene e che invece di proteggere la propria casa si ostinano a danneggiarla, causandone la distruzione.

In un mondo ostile e senza vita, il vecchio Na – emblema di un passato lontano e difficile da immaginare – racconta a suo nipote la storia, tramandata di generazione in generazione, dei nostri antenati, coloro che un tempo abitavano la terra: un pianeta ormai distrutto dalla follia di uomini guidati da una fede cieca e inconsistente.

Il confine dei sogni è la rappresentazione di quello che resta del genere umano,della memoria di pochi sopravvissuti, “salvati” da strani esseri metallici e conservati all’interno di cupole ermetiche. Una narrazione semplice e al tempo stesso penetrante che mette in scena la fine della vita sulla terra e di un’umanità schiacciata dal peso di una forza che incita alla violenza e premia i suoi fedeli con il possesso e l’accumulo di ricchezze.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*