Assisi Pax Mundi 2022, Musicisti in “dialogo” nei luoghi dello spirito

Assisi Pax Mundi 2022, Musicisti in “dialogo” nei luoghi dello spirito

Prende il via l’edizione 2022 di Assisi Pax Mundi. “Et dame fede dricta” (FF 276) è questo il tema della nona edizione della rassegna internazionale di Musica Sacra Francescana che si terrà ad Assisi dal 20 al 23 ottobre 2022 con la partecipazione di cori provenienti da varie parti d’Italia.

Quattro giorni di concerti e incontri nei luoghi francescani di Assisi e Santa Maria degli Angeli. Quattro giorni dedicati alla musica, ma soprattutto al rispetto reciproco e alla promozione della cultura del dialogo e della pace. All’edizione 2022 prenderanno parte 16 cori, provenienti da varie parti d’Italia.

A dare il via alla manifestazione 2022 sarà l’anteprima di sabato 15 ottobre, ore 21.00, Basilica Superiore di San Francesco.

Una serata di musica in omaggio al compositore Lorenzo Perosi, in occasione del 150° anniversario della nascita. La serata vedrà la partecipazione della Corale “Porziuncola” (Assisi PG), Coro “Laudesi Umbri” (Spoleto PG), Coro “Cantate Domino” (Collazzone PG), Coro “Cantoria Nova Romana” (Roma RM) e dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio “D. Cimarosa” (Avellino AV)

Giovedì 20 ottobre prenderà il via la rassegna con un concerto alle 21. Venerdì 21 ottobre e sabato 22 ottobre saranno due giornate ricche di impegni con ben tre appuntamenti.

Imperdibile il concerto di sabato 22 ottobre che prevede la partecipazione di tutti i cori presenti alla manifestazione 2022.

Giovedì 20

Ore 21.00         Basilica S. M. degli Angeli         Gruppo Vocale “ArmoniosoInCanto” (Perugia PG)

Venerdì 21

Ore 11.30          Chiesa di S. Maria sopra Minerva          Ensemble “Medievales Ætnei” (Paternò CT)

Ore 17.00         Oratorio Santa Chiarella          Coro Liturgico “Laudate et Benedicite” (Sassari SS)

Ore 21.00         Cattedrale S. Rufino                 Coro Manos Blancas del Friuli (San Vito al Tagliamento PN)

                                                                                in collaborazione con Noincanto e Naonis Clarinet Ensemble Coro di Ittireddu (Ittireddu SS)

Sabato 23

Ore 11.00         Chiesa S. Pietro                        Coro Polifonico “Polimnia” (Padule SA) Coro “Magnificat” (Barrafranca EN+)

Ore 16.00         Chiesa S. Pietro                        Coro Polifonico “Sturm und Drang” (Paternò CT)

Coro della Cattedrale di Sorrento (Sorrento NA)

Ore 20.30         Basilica Sup. di S. Francesco      Concerto di Chiusura con la partecipazione di tutti i gruppi corali

Coro Polifonico “Polimnia”

Coro “Magnificat”

Coro della Cattedrale di Sorrento

Coro Liturgico “Laudate et Benedicite”

Corale “Porziuncola” – Coro “Laudesi Umbri”

Ensemble “Medievales Ætnei”

Coro Manos Blancas del Friuli in collaborazione con Noincanto e Naonis Clarinet Ensemble

Coro Polifonico “Sturm und Drang”

Coro di Ittireddu

La rassegna Assisi Pax Mundi”, organizzata dalle Famiglie Francescane di Assisi con la collaborazione della Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco intende offrire una possibilità di dialogo per la comunione e la pace. Gli artisti che vi partecipano sono infatti invitati non solo a presentare il proprio repertorio, ma anche a incontrare gli altri nella stupenda cornice della città del Poverello e a condividere esperienze e sentimenti che arricchiscono reciprocamente.

“…sulla tua parola getterò le reti” (Lc 5, 5): queste poche parole definiscono in maniera chiara il concetto di credere. Notiamo anzitutto che credere è rispondere a una persona che parla nel mio quotidiano, credere non è iniziare una nuova vita improvvisamente; Pietro afferma “Sulla tua parola getterò le reti”: egli fa quanto il Signore gli domanda e lo fa nel suo quotidiano. Gesù non offre una formula magica per risolvere i suoi problemi (“abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla”); credere è riprendere la propria vita con una nuova prospettiva.

I gesti che compiamo ogni giorno, alcune volte meccanicamente, confidando nelle proprie abilità e nelle proprie idee, possono annebbiare la nostra giornata, il nostro lavoro, e deprimerci. Per il credente tutti i gesti che compie, se fatti con fede, sono vissuti con uno spirito nuovo. Studiare, amare, lavorare, accettare le sfide, le gioie e i dolori della vita non sono più ostacoli invalicabili; per chi crede diventano nuove opportunità di crescita a livello umani e spirituale; se confidiamo in Gesù Cristo, nella “Parola vivente”, è tutta la nostra persona a crescere.

La vita di chi crede diventa così gioiosa, libera di amare, senza pregiudizi. Questa è la nostra fede: credere nel Signore Gesù Cristo. E noi come Famiglie Francescane non possiamo che pensare a San Francesco e fare nostra la sua preghiera davanti al Crocifisso: “Alto e glorioso Dio, illumina le tenebre de lo core mio; et dame fede dricta…”, non storta dal peccato.

Gli spartiti della musica francescana che verrà eseguita durante la rassegna sono in vendita presso il negozio C.E.F.A. all’interno del Sacro Convento di San Francesco e presso la Libreria Internazionale Francescana.

La manifestazione è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura; con il patrocinio della Regione Umbria, della Città di Assisi e del Pontificio Consiglio della Cultura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*