RBS Europa Choir, sabato al Chiostro Sisto IV del Sacro Convento

Pasqua ad Assisi con la Cappella Musicale
Basilica di San Francesco

RBS Europa Choir, sabato al Chiostro Sisto IV del Sacro Convento

da Umberto Rinaldi
RBS Europa Choir sabato scorso 10 agosto alle ore 21 si è esibito al Chiostro Sisto IV del Sacro Convento. E’ un numeroso gruppo di esperti cantori provenienti dall’Olanda e dal Regno Unito che impiegano una settimana della loro tournées, Vienna Parigi Salisburgo Roma, ad Assisi per approfondire, studio e prove, il ricco repertorio di musica sacra di diversi compositori di ogni tempo.

Ad Assisi poiché, per questi cantori e il loro famoso direttore Nigel Perrin, voce alta dell’illustre complesso “King’s Singers”, la nostra cittadina a loro rappresenta un luogo di privilegio culturale e spirituale. E quest’affermazione a quell’unico eventuale lettore assisano dovrebbe aprire una profonda riflessione e sollevare importanti domande esistenziali…

Il programma del concerto era quanto mai originale e presentava l’esecuzione di soli tre autori, ciascuno con un’identità nazionale e temporale: Thomas Tallis (1505-1585) e Orlando Gibbons (1583-1625) in rappresentanza di un secolo della musica inglese. E l’italiano Ildebrando Pizzetti (1880-1968) , illustre compositore del nostro novecento, con passi della sua Messa da Requiem.

Non certo tre Autori a confronto, bensì la vocalità polifonica nel corso spazio-tempo-cultura, Inghilterra-Italia, testimonianza che la musica in particolare quella corale unisce e non divide i popoli (Brexit o non-Brexit).

Il Coro, ben nutrito di voci esperte e competenti, fra le quali brillava la sezione dei tenori acuti, merce rara nei nostri Cori, ha donato un’ora di ascolto alternato fra le polifonie antiche inglesi e quella contemporanea italiana, con la direzione del Maestro Nigel Perrin davvero eccellente nel fraseggio e nell’aderenza ai testi cantati.

Il Concerto era in apertura della Rassegna Note d’In… Chiostro (10-14-17 agosto 2019), che l’instancabile Padre Giuseppe Magrino organizza ogni anno con illustri presenze come il RBS Europa Choir. Peccato che l’applauso ben riconoscente del pubblico non è stato rinforzato dagli assisani sempre più lontani distratti confusi dispersi da lusinghiere sirene. E questa “assenza”, rivolgendoci ancora a quell’unico eventuale lettore, dovrebbe suscitare ben altra domanda: Essere o non essere?

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*