Sabato in città il ciak del film di Pupi Avati sulla vita di Dante Alighieri

 
Chiama o scrivi in redazione


@ biografieonline.it

Sabato in città il ciak del film di Pupi Avati sulla vita di Dante Alighieri

Ad Assisi un giorno intero di riprese per il nuovo film di Pupi Avati sulla vita di Dante Alighieri. Sabato prossimo, 24 luglio, infatti il famoso regista arriverà in città con la troupe della Duea Film (di Antonio Avati) e Rai Cinema, per girare alcune scene del film sul Sommo Poeta.

Nei mesi scorsi, insieme al vicesindaco Valter Stoppini e al responsabile dell’Ufficio Turismo Giulio Proietti Bocchini, il regista ha effettuato una serie di sopralluoghi per scegliere le location più adatte dove girare alcuni frammenti della pellicola cinematografica. Si partirà dalle storiche Fonti di Moiano, qui sarà girata un’importante scena che vede protagonista Sergio Castellitto nelle vesti di Boccaccio (Dante sarà interpretato da Alessandro Sperduti e Beatrice da Carlotta Gamba); nella stessa giornata saranno girate altre scene nell’area di via Bernardo da Quintavalle, via Rocchi e zona Vescovado. Le riprese inizieranno intorno alle 7.30 per terminare a metà pomeriggio.

A tal proposito, per permettere lo svolgimento dei ciak è stato disposto il divieto di sosta dalle 6 alle 18 (e comunque fino al termine delle riprese) dei veicoli (ad eccezione dei mezzi della casa produttrice e di quelli necessari per le riprese) in piazza Caduti Forze dell’Ordine (stalli centrali e stalli adiacenti via Vittorio Emanuele II); via Mojano, via Sant’Agnese (eccetto stalli riservati commissariato di polizia), piazza Vescovado compreso il tratto ascendente che conduce in via Bernardo da Quintavalle. Dalle 8 alle 18 dello stesso giorno è stato previsto il divieto di transito in via Mojano e via Bernardo da Quintavalle.

Ma non finisce qui. Perché un’altra giornata di riprese è prevista per il 6 settembre prossimo. Il set questa volta sarà allestito presso la Rocca maggiore e l’area esterna. Qui il regista ha deciso di girare un’unica grande scena sul prato sottostante il muraglione e di avvalersi di una macchina scenografica complessa con cavalli, soldati e arcieri.

Anche con quest’ultima produzione Assisi si conferma set naturale per il cinema e la televisione. Dopo il successo della fiction Che Dio ci aiuti che in primavera ha registrato su Rai1 il boom di ascolti, il Viaggio nella Grande Bellezza con Cesare Bocci su Canale 5 e la popolare trasmissione Meraviglie di Alberto Angela, ora è la volta di un grande regista come Pupi Avati e del suo eccezionale cast con il film sulla vita di Dante Alighieri. Insomma la straordinaria bellezza di Assisi è sempre in primo piano sul piccolo e grande schermo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*