Assisi si prepara all’arrivo di grandi artisti, Ogni angolo ogni pietra

Assisi si prepara all’arrivo di grandi artisti, Ogni angolo ogni pietra

La città di Assisi si prepara all’arrivo di grandi artisti con gli spettacoli finali di  “Ogni angolo ogni pietra – Immaginario poetico teatrale della città” a cura del Piccolo Teatro degli Instabili.  Musicisti, attori e danzatori, di fama nazionale e internazionale si esibiranno nella performance itinerante “Ogni angolo ogni pietra – Viaggio Urbano” di mercoledì 7 settembre, che si ripeterà il giorno successivo, giovedì 8 settembre, dalle 20.00 in poi. Un viaggio spirituale, che si snoda dalla Rocca Maggiore, Giardino degli Incanti, procedendo fino al cuore della città, Piazza San Francesco, attraverso luoghi pubblici e meravigliosi giardini privati, aperti esclusivamente per l’occasione.

Sul bilico del sogno di una giovane donna, cadiamo di cortile in piazza, di antro in giardino, in un viaggio onirico realizzato dal regista e drammaturgo Samuele Chiovoloni.

Una performance immersiva e coinvolgente, tra sogno e realtà, dove gli artisti, Sista Bramini e Camilla dell’Agnola (O Thiasos TeatroNatura), Massimiliano Furia (Percussioni), Vincenzo Vasi (Theremin),  Zerogrammi (Danza), e Daphne Morelli, si manifesteranno come i totem di un viaggio spirituale.

La giovane attrice teatrale e cinematografica Daphne Morelli sarà la guida del pubblico per l’intera durata dell’intervento artistico. Portati nel sogno da questa accompagnatrice polimorfa incontreremo i contributi multidisciplinari degli ospiti di questa edizione.

La compagnia di danza Zerogrammi, tradurrà nel linguaggio di Ogni Angolo Ogni Pietra la poetica del quotidiano fatta di dettagli minimi, invisibili e imperfetti, che costituisce la specificità della compagnia. Un gesto offerto, povero e periferico, capace di rinominare le cose.

L’attrice Sista Bramini fondatrice di O Thiasos TeatroNatura, accompagnata dalla musicista Camilla dell’Agnola, contribuirà alla performance con un brano ispirato dal mito, fondendo arte drammatica, coscienza ecologica e ambiente naturale.

Il batterista Massimiliano Furia, folgorato da John Coltrane e soprattutto da Elvin Jones, inciderà, fra le pietre di Assisi, i segni del suo incubo sonoro, un dedalo di percussioni imprevedibili e aritmiche.

Il polistrumentista e compositore Vincenzo Vasi, collaboratore di Vinicio Capossela, Mike Patton, Roy Pacy e Mauro Ottolini, animerà il suo theremin, il più antico strumento musicale al mondo, manipolando la materia e suonando pura vibrazione.

“Ogni angolo ogni pietra” è ideato e organizzato dal Piccolo Teatro degli Instabili in collaborazione con la Città di Assisi, con il sostegno della Fondazione Perugia e con il patrocinio della Regione Umbria Assemblea Legislativa.

Ingresso a pagamento – Prenotazioni e biglietti: (max 50 spettatori a replica)

info@ogniangoloognipietra.it / https://www.liveticket.it/ogniangoloognipietra

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*