Universo Assisi punta sul design day, il 24 luglio al Tempio della Minerva

Universo Assisi punta sul design day, il 24 luglio al Tempio della Minerva

Universo Assisi punta sul design day, il 24 luglio al Tempio della Minerva. Un “design day” di grande livello internazionale fa eco sulla città, grazie ad “Universo Assisi”, che per il 24 luglio si candida ad essere la capitale del design e dell’architettura con una maratona di appuntamenti al Tempio della Minerva. Due eventi, sicuramente tra i più attesi del festival (21 al 29 luglio), che si realizzano grazie al Comune di Assisi, in collaborazione con Fia, Fondazione internazionale Assisi, che ha scelto di puntare su due grandissimi nomi del settore: Bjarke Ingels e Patricia Urquiola.

Lui è l’affermato architetto allievo di Rem Koolhaas, nonché paesaggista, docente preso la Harvard University, illustratore e socio fondatore di BIG, lo studio internazionale di architettura d’avanguardia e sperimentazione (conta 85 persone fra architetti, designer ed esperti) fondato nel 2005 a Copenhagen, presente anche a New York, vincitore tra l’altro del premio European Prize for Architecture nel 2010.

Il tema principale della loro filosofia è la sostenibilità edonistica, un assioma che risulta da quella che Ingels definisce ecology, l’unione di ecologia e di economia in un unico concetto: per uno sviluppo economicamente ed ecologicamente sostenibile, la sfida è quella di creare realtà architettoniche in grado di migliorare la qualità di vita. Arriverà ad Assisi per dialogare “Sul futuro rosso” con Joseph Grima, curatore della rassegna, alle 21.30, al Tempio della Minerva, (anticipando così l’appuntamento previsto per il 28).

LEGGI ANCHE: Da oggi è aperto l’info point in Piazza del Comune

Prima di lui, stessa location, alle 19.30, si potrà ascoltare Patricia Urquiola che converserà con lo scrittore Gianluigi Ricuperati sul suo studio dedicato a “La Stanza di Proust”, così da scoprire cosa unisce letteratura e design. La designer spagnola è una delle più straordinarie figure della creatività contemporanea, così dinamica da passare dalla micro-scala degli oggetti all’architettura, capace di incarnare lo spirito geometrico e fine dei grandi maestri del design italiano, come Castiglioni, Magistretti, etc, così acuta da saper costruire un dialogo tra il rigore industriale e artigiano della tradizione Made in Italy, ricco di sfumature, tanto che qualcuno ha definito il suo lavoro “design prima del design”.

Quindi letteratura degli oggetti. Ecco l’unione possibile con il mondo del design e i romanzi.

Ma non finisce qui. Tutti gli appassionati di design e architettura che punteranno su “Universo Assisi”, potranno anche visitare la mostra fotografica di Antonio Ottomanelli, artista multipremiato a livello internazionale, noto per la sua collaborazione con la prestigiosa Galleria Montrasio di Milano, che esporrà e rielaborerà le opere di Luigi Ghirri e Gordon Matta Clark. Mentre all’ex Montedison di Santa Maria degli Angeli, uno spazio architettonico patrimonio di archeologia industriale appena recuperato, potranno ammirare l’installazione visiva di Luca Trevisani, artista con numerosi lavori internazionali al suo attivo, che porterà ad Assisi (presso il Complesso ex Montedison a S. Maria degli Angeli) un progetto inedito sulle grotte dell’Addaura in Sicilia. Appuntamento, dunque, il 24 luglio prossimo ad Assisi, capitale del design per un giorno.

Tutto il programma su www.universoassisi.it Per acquisto biglietti: on line su ticketitalia.com e presso tutti i rivenditori autorizzati dello stesso circuito (anche per prenotare i biglietti ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria); info point (tel. 3713882659) presso Galleria le Logge, in Piazza del Comune – piano terra di Palazzo dei Priori- aperto fino al 17 luglio, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.30, dal 18 luglio fino alla fine del festival, dalle 10 alle 21.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*