Un patto per la rinascita, inviare idee e proposte entro il 14 giugno

 
Chiama o scrivi in redazione


Tari, ridotta la tassa sui rifiuti, per le attività colpite dal Covid

Un patto per la rinascita, inviare idee e proposte entro il 14 giugno

“Assisi 2000: un patto per la rinascita” sta riscuotendo notevole apprezzamento. Tantissimi infatti i contributi di cittadini e associazioni in appena cinque giorni. Si tratta del documento base elaborato dal sindaco e dall’amministrazione comunale che sintetizza la visione della Città post emergenza sanitaria verso “una nuova normalità”, in pratica è la risposta alla domanda “quale Assisi vogliamo essere” dopo il Covid-19.

  • Il documento è stato preparato e condiviso con la giunta e i consiglieri di maggioranza

E si traccia il percorso verso la rinascita descrivendo una serie di azioni concrete. I punti del documento toccano questioni fondamentali come la sicurezza sanitaria, la fragilità socio- economica, il turismo e l’accoglienza, il futuro della scuola, i servizi socio-educativi e i giovani, la smart city, i nuovi spazi e servizi, il ruolo del Comune, l’ambiente e la sostenibilità. Il documento è stato preparato e condiviso con la giunta e i consiglieri di maggioranza, in diretta Facebook è stato presentato alla stampa e alla cittadinanza, quindi a tutto il consiglio comunale.

  • Si tratta di un documento non definitivo ma aperto al contributo dei cittadini, delle associazioni e degli Amici

“Assisi 2020: un patto per la rinascita” vuole essere uno strumento contenente una serie di idee che attuate faranno ripartire la Città che oggi si trova ad affrontare una delle crisi mai viste con attività produttive in ginocchio e un comparto, come quello del turismo e dell’accoglienza, in gravissima difficoltà. Si tratta però di un documento non definitivo ma aperto al contributo dei cittadini, delle associazioni e degli “Amici” di Assisi sparsi per il mondo, di tutti coloro che hanno a cuore il bene della comunità.

Per ogni argomento è possibile scrivere idee e proposte cliccando l’apposito link contenuto nel testo. Una volta raccolti e analizzati suggerimenti e proposte, il patto verrà completato e pubblicato per l’attuazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*