8 marzo, camper polizia fa tappa a Santa Maria e ad Assisi

 
Chiama o scrivi in redazione


8 marzo, camper polizia fa tappa a Santa Maria e ad Assisi

L’8 marzo sarà, per la Polizia di Stato di Perugia e per la comunità di Assisi, una giornata molto importante dal profondo valore storico e sociale. Sarà l’occasione per riflettere sulla necessità di rafforzare la prevenzione e il contrasto a ogni forma di violenza verso le donne.


Fonte: Questura di Perugia


Proprio a Santa Maria degli Angeli, nel comune di Assisi, nella Giornata internazionale dei diritti della donna, farà tappa in piazza Garibaldi – dalle ore 9 alle 13 – il camper rosa della campagna nazionale “Questo non è amore” per far conoscere ai cittadini e agli studenti gli strumenti e le metodologie utilizzati dalla

Polizia di Stato quando è chiamata a intervenire nei casi di violenza sulle donne. L’intera attività nasce da una rafforzata sinergia fra la Polizia di Stato e l’Amministrazione Comunale di Assisi, che ha fortemente voluto questa iniziativa che vedrà in campo gli operatori della Divisione Anticrimine della Questura di Perugia e del locale Commissariato di Pubblica sicurezza, unitamente al personale del Comune di Assisi. In piazza Garibaldi, infatti, i cittadini e gli studenti – veri protagonisti di questa iniziativa – oltre al camper rosa della Polizia di Stato troveranno un vero e proprio desk per ricevere tutte le informazioni utili nel contrastare il fenomeno della violenza di genere.

L’evento sarà riconoscibile anche per la presenza di un gazebo di colore rosso – il colore che contraddistingue la lotta contro la violenza di genere – dove la cittadinanza e i ragazzi potranno fermarsi e approfittare della presenza delle

poliziotte e dei poliziotti della Questura di Perugia specializzati nei reati contro la persona, atti persecutori e reati di matrice violenta, i quali risponderanno a tutte le domande che verranno proposte.

È fondamentale sensibilizzare tutti – genitori, fratelli, parenti e amici – a denunciare o segnalare casi di violenza di cui si venga a conoscenza. Per questo è stata prevista un’apposita area interna al camper dove potrà essere garantita discrezione, riservatezza e protezione. Il Questore della provincia di Perugia, Giuseppe Bellassai; il Sindaco di Assisi, Stefania Proietti; la Consigliera Provinciale con delega alle Pari Opportunità, Erika Borghesi; l’Assessore Comunale alle Pari Opportunità, Veronica Cavallucci accoglieranno la cittadinanza e gli studenti insieme al personale della Polizia di Stato e agli operatori del punto di ascolto Assisi e dei centri antiviolenza del capoluogo umbro.

L’evento sarà contraddistinto dalla consegna da parte della Polizia di Stato di Perugia e dall’Amministrazione Comunale di Assisi di una mimosa, fiore simbolo di questa giornata ed emblema di forza e femminilità ma anche di delicatezza e cura che contraddistinguono le donne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*