Allarme per uno zaino sospetto e incustodito in Basilica, ma c’era il pranzo

 
Chiama o scrivi in redazione


Allarme per uno zaino sospetto e incustodito in Basilica, ma c’era il pranzo
Maggiore Marco Vetrulli ph MB

Allarme per uno zaino sospetto e incustodito in Basilica, ma c’era il pranzo

Zaino sospetto lasciato incustodito in Basilica a Santa Maria degli Angeli, ma c’era il pranzo. Un fine settima movimentato, quello appena trascorso a Santa Maria degli Angeli. Immediatamente sono scattate le previste procedure di sicurezza per casi simili.

Un attenta ispezione dello zaino ha fortunatamente permesso di appurare come lo stesso fosse stato dimenticato da uno “sbadato” turista e contenesse il pranzo dell’intera famiglia.

Un secondo intervento invece si è reso necessario domenica quando un cittadino rumeno, ubriaco fradicio, ha cominciato a molestare alcuni passanti e successivamente ad inveire contro i militari dell’esercito di servizio. Immediato anche questa volta l’intervento dei Carabinieri che hanno proceduto all’identificazione dell’uomo e successivamente, riportata la calma al suo allontanamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*