Bloccati per ore sul Monte Subasio, recuperati dai vigili del fuoco

 
Chiama o scrivi in redazione


Bloccati per ore sul Monte Subasio, recuperati dai vigili del fuoco

Bloccati per ore sul Monte Subasio, recuperati dai vigili del fuoco

I vigili del fuoco del distaccamento di Assisi sono intervenuti intorno alle 18 di domenica 10 gennaio sul monte Subasio per recuperare numerose persone rimaste bloccate con le loro auto a causa della neve! Sono stati recuperati solo gli occupanti delle vetture. Queste ultime sono rimaste sul posto perché alcune erano sprovviste di catene, altre erano state abbandonate lungo la strada e impedivano il passaggio. Intervento chiuso alle 22.30.

© Protetto da Copyright DMCA

6 Commenti

  1. È sempre la stessa storia e adesso fategli pagare le spese per l’intervento, così la prossima volta ci pensano due volte prima di rifarlo.

  2. Per codice della strada sono previste multe per i trasgressori.
    Gli automobilisti sorpresi a circolare senza pneumatici invernali, gomme quattro stagioni o senza catene a bordo rischiano sanzioni pecuniarie a partire da 80 euro fino ad arrivare a un massimo di 318 euro. Oltre alla multa, sono previste sanzioni amministrative con la sottrazione di punti patente.
    Oltre all’obbligo di catene da neve a bordo, il Codice della Strada impone di montare le catene da neve in caso di manto stradale innevato o presenza di ghiaccio. Se il trasgressore è sorpreso a guidare sulla neve con pneumatici nudi e catene da neve a bordo, non sarà esonerato dalla multa.
    Quindi quando la strada è innevata non basta tenere le catene a bordo, sarà necessario anche montarle per evitare sanzioni.
    Quindi fare le multe e far pagare le spese per l’intervento dei mezzi di soccorso.

      • Mi scuso, ma non vedevo i miei interventi pubblicati, non è che fosse obbligatorio, ma non ne capivo la ragione. Saluti

        • I commenti devono essere pubblicati dall’amministratore del sito. La pubblicazione non è immediata, a volte avviene dopo diverse ore. Nessuna censura, bisogna solo saper attendere, tutto qui…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*