Coronavirus Assisi, squadra pugilato femminile in isolamento fiduciario

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus Assisi, squadra pugilato femminile in isolamento fiduciario

La situazione ad Assisi si sta evolvendo come nel resto di tutte le altre città d’Italia. Sono tre i casi positivi al Coronavirus, ma le voci di altre positività circolano in città. Chiacchiere che ancora non hanno trovato l’ufficialità. Lo abbiamo chiesto al sindaco di Assisi, Stefania Proietti, in un’intervista fatta dalla nostra redazione, attraverso Skype.

“Non so se la Guardia di Finanza sia chiusa – ha detto il sindaco -, non so se c’è una farmacia chiusa. Molte delle informazioni le apprendiamo dagli organi di stampa. Questa mattina ho acquisito delle informazioni in merito alla squadra di pugilato femminile. Quatto atlete e due allenatori sono in isolamento fiduciario volontario, dopo essere rientrati dai giochi di Londra, che poi sono stati sospesi. Hanno scelto l’isolamento all’interno di un agriturismo del nostro territorio, per tutelare le loro famiglie, i propri cari e tutte le persone più fragili – non so dirvi qual è la struttura”.

E per concludere dice: “Ci affidiamo al loro senso di responsabilità e a quello di tutte le persone che hanno deciso di mettersi in isolamento fiduciario, persone di cui, io sindaco e l’amministrazione comunale, non conosciamo l’identità”.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*