Divieto di tornare ad Assisi, ma erano in città, denunciati dalla Polizia di Stato

Divieto di tornare ad Assisi, ma erano in città, denunciati dalla Polizia di Stato

Divieto di tornare ad Assisi, ma erano in città, denunciati dalla Polizia di Stato

Grazie all’attività di controllo e prevenzione portata avanti dagli uomini del Commissariato di polizia, diretto dal vice questore aggiunto, Francesca Domenica Di Luca, di Assisi venivano rintracciati sul territorio due uomini con precedenti di polizia sui quali pendeva il divieto di ritorno nel Comune di Assisi.

Il primo, un cittadino marocchino classe 81, con numerosi precedenti, veniva bloccato dai poliziotti in stazione a Santa Maria degli Angeli mentre scendeva dal treno proveniente da Perugia.

Commissario Capo Francesca D. Di Luca

L’uomo veniva denunciato in stato di libertà per violazione del provvedimento del foglio di via dal Comune di Assisi emesso dal Questore di Perugia per la durata di anni tre.

Il secondo soggetto, un italiano 59enne con precedenti per reati contro il patrimonio per i quali è stato anche arrestato e che gli sono valsi il divieto di ritorno nel Comune di Prato e nel Comune di Assisi.

L’uomo veniva sottoposto a controllo dai militari impiegati nel servizio di vigilanza alla Basilica di San Francesco durante il normale controllo di coloro che accedono alla predetta area sensibile.

A seguito di più approfonditi accertamenti effettuati grazie all’intervento del personale del Commissariato di Assisi, emergeva che il 59ennerisultava inadempiente al Foglio di via dal Comune di Assisi emesso dal Questore di Perugia; per tali motivi veniva deferito all’Autorità Giudiziaria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*