📰 Rassegna stampa – Dorme al pronto soccorso e il questore di Perugia gli manda un daspo

 
Chiama o scrivi in redazione


Controlli ad Assisi, due denunciati ed uno straniero irregolare espulso

Dorme al pronto soccorso e il questore di Perugia gli manda un daspo

La casa di riposo si apre a tutte le associazioni che operano nel territorioScoperto dalla polizia municipale a dormire nella sala d’attesa del pronto soccorso e poi in quella del Cup è stato sanzionato per stazionamento abusivo e colpito dal provvedimento di Daspo urbano. Protagonista un moldavo di 44 anni, con diversi precedenti di polizia per maltrattamenti in famiglia, minacce, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, ingresso e soggiorno illegale, violenza privata.

Non solo, il quarantaquattrenne era stato già più volte multato per violazione dell’ordinanza sindacale che vieta di mendicare a 500 metri di distanza dai luoghi di culto, per un totale di 2.250 euro e fermato per aver esercitato il commercio su area pubblica senza l’autorizzazione, con sanzioni per 55.000 euro.

Per l’uomo è scattato il Daspo urbano, provvedimento con il quale il questore gli vieta, per sei mesi, salvo urgenti e dimostrabili esigenze mediche, di accedere all’area dell’ospedale. Daspo urbano anche per due nigeriani, residenti a Perugia con regolare permesso di soggiorno, sorpresi più volte dalla polizia a svolgere atttività di parcheggiatori abusivi davanti alla Basilica di Santa Maria degli Angeli.

Si tratta di un 35enne, già denunciato per resistenza a pubblico ufficiale dagli uomini della polizia di Stato del commissariato di Assisi e destinatario della misura di prevenzione dell’avviso orale emesso dal questore e di un 35enne incensurato. Il questore ha emesso a loro carico il provvedimento di divieto, per un periodo di sei mesi, di accedere nelle aree limitrofe alla Porziuncola. A.M.M.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*