Due anni di reclusione da scontare, arrestato mentre mendicava ad Assisi

 
Chiama o scrivi in redazione


Più autobus a basso impatto da Santa Maria degli Angeli per Assisi

Due anni di reclusione da scontare, arrestato mentre mendicava ad Assisi

Un uomo di 40 anni, di origini jugoslave, senza fissa dimora e già noto alle forse di polizia, è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Assisi al seguito del vice questore aggiunto, Francesca Domenica Di Luca.

L’uomo, che si presentava in condizioni fisiche fatiscenti, aveva occupato lo spazio antistante la biglietteria con numerose buste con effetti personali al loro interno limitando la fruibilità dell’area.

  • Gli agenti a quel punto hanno redatto nei suoi confronti l’ordine di allontanamento del Sindaco ai sensi dell’art. 9 del D.L. 14/2017 in materia di sicurezza urbana, intimandogli di lasciare l’area.

Da accertamenti ulteriori compiuti, con l’aiuto dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Perugia, è emerso che il 40enne in quanto irregolare sul territorio nazionale, aveva a suo carico un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Perugia nel gennaio scorso. Dispositivo al quale l’uomo di fatto non aveva ottemperato. Per questo  l’uomo è stato denunciato ai sensi dell’art. 14 comma 5 ter del Dlgs 286/98.

Attraverso più specifici approfondimenti la Polizia ha accertato infine che sotto  un alias, il 40enne doveva scontare una pena di 2 anni e 11 mesi di reclusione, più 900 euro di multa per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e tentata rapina. Il tutto risalente al 2016 nella provincia di Roma, come disposto con provvedimento di carcerazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Rieti.

Il soggetto, quindi, espletate le formalità di rito e dopo essere stato sottoposto a fotosegnalamento e aver compiuto tutti gli accertamenti sanitari previsti dall’attuale emergenza, è stato condotto presso il Carcere di Capanne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*