Nigeriano violento arrestato, anche Daspo per lui, tre anni fuori da Assisi

E' residente a Bastia Umbra e regolare sul territorio nazionale

Nigeriano violento arrestato, Daspo per lui, tre anni fuori da Assisi

Nigeriano violento arrestato, anche  Daspo per lui, tre anni fuori da Assisi

Gli agenti del Commissariato di Assisi è intervenuto presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli per la segnalazione di un giovane extracomunitario che molestava le persone. Atteggiamento che è sfociato anche in aggressioni verbali e minacce. I poliziotti, arrivati sul posto, si sono messi subito alla ricerca dell’uomo che nel frattempo si era nascosto tra le siepi dei giardini antistanti la Chiesa.

Alla vista degli agenti, l’uomo si dava alla fuga e, nonostante i numerosi inviti a fermarsi, proseguiva la sua corsa verso le strade del centro.

L’uomo veniva bloccato dagli agenti ed opponeva loro resistenza, fino a che, anche con l’ausilio di personale in abiti civili veniva tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo veniva identificato in un 27enne di nazionalità nigeriana, residente a Bastia Umbra e regolarmente soggiornante sul territorio nazionale ed avente precedenti di polizia. Il 27enne risultava inoltre gravato da un provvedimento del Questore di Perugia di Divieto di ritorno nel Comune di Assisi per la durata di anni tre per la cui violazione veniva altresì denunciato in stato di libertà. Al termine delle attività di rito, il 27enne veniva posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida. (Fonte Polizia di Stato)

 

1 Commento

  1. Ecco il risultato di uno scontato e inutile buonismo…Questi maledetti selvaggi vengono ad oltraggio re i nostri luoghi più sacri…Via per sempre non solo dala nostra amata Bastua,via dalla sacra Assisi…Via dall’Italia.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
24 − 18 =