Quasi 2 etti di hashish e tremila euro in contanti, arrestato ad Assisi

 
Chiama o scrivi in redazione




Quasi 2 etti di hashish e tremila euro in contanti, arrestato ad Assisi

Gli uomini dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato Assisi, a seguito di articolata attività d’indagine, procedevano all’esecuzione di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un cittadino di origini balcaniche, 24enne, incensurato e irregolare sul territorio nazionale. L’uomo era stato individuato come uno spacciatore di sostanze stupefacente di hashish e marjuana capace di gestire la piazza locale con significative disponibilità di droga e dal quale si rifornivano anche piccoli spacciatori locali. L’altra mattina il blitz presso la sua abitazione nella periferia di Assisi.

Nel corso della perquisizione delegata dall’Autorità Giudiziaria, gli agenti riuscivano a rinvenire 1 panetto intatto di hashish, del peso di un etto ancora confezionato, 2 altri panetti già aperti del peso complessivo di un etto, la somma di 2800 euro in banconote da 100, 50 e 20 euro, quasi 200 banconote false da 20 euro, e diverse magliette griffate, tutte ancora munite di cartellino.

All’interno dell’autovettura di sua proprietà, nascosta nella tasca posteriore dello schienale del sedile anteriore lato passeggero, veniva rinvenuta e sequestrata una bilancina di precisione, perfettamente funzionante e con ancora dei frammenti di hashish sul piatto di pesata.

L’uomo veniva tratto in arresto per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ex art 73 DPR 309/90 e, su disposizione del P.M. di turno, espletate le formalità di rito, associato presso il carcere di Capanne in attesa di giudizio. Nei confronti dell’uomo veniva avviata la procedura per la sua espulsione dal territorio nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*