Rischia di soffocare durante la cena, salvato dai Carabinieri

 
Chiama o scrivi in redazione


Rischia di soffocare durante la cena, salvato dai Carabinieri

Era in mezzo alla strada con le mani alla gola e stava soffocando. Il suo volto cominciava a cambiare colore. Un 70enne di Santa Maria degli Angeli è stato salvato dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Assisi. I fatti sono accaduti nella serata di giovedì 24 giugno.

I militari durante un servizio di controllo lo hanno notato e capito che la situazione richiedeva un intervento immediato. I carabinieri hanno subito iniziato le manovre di “Heimlich”, tante volte viste in televisione e nei film, ma mai messe in pratica nella realtà.

Un militare, ha stretto lo stomaco dell’uomo, tentando di far risalire l’ostruzione verso la bocca, l’altro carabiniere dopo aver ricevuto telefonicamente le istruzioni dai sanitari è riuscito, colpendo con energia in mezzo alle scapole del malcapitato, a far fuoriuscire il cibo che ostruiva le vie aeree.

Il personale del 118 è arrivato poco dopo dall’Ospedale di Assisi constatando che l’uomo si era completamente ripreso, anche se era ancora in forte stato di agitazione.

Il sangue freddo dei militari, le procedure standardizzate che seguono costantemente gli uomini dell’Arma, il perfetto coordinamento con le autorità sanitarie hanno permesso di raccontare il lieto fine della storia. L’uomo è stato riaccompagnato dai militari nella sua abitazione dove vive da solo e che proprio per questo motivo era uscito di casa per chiedere aiuto ai passanti.


Cos'è la manovra di Heimlich
La manovra di Heimlich è una tecnica di primo soccorso per rimuovere un’ostruzione delle vie aeree, che costituisce un’efficace misura per risolvere in modo rapido molti casi di soffocamento. La manovra prende il nome dal medico statunitense Henry Heimlich, che per primo la descrisse nel 1974. La manovra può e deve essere praticata anche da persone senza preparazione sanitaria, ma in tal caso è sempre raccomandabile anche chiamare senza esitazione i servizi di soccorso, possibilmente ripartendo i compiti tra più persone: mentre la persona più idonea praticherà subito la manovra di Heimlich, altri si occuperanno immediatamente della chiamata d’emergenza. Se il soccorritore è solo con la vittima, praticherà prima la manovra di Heimlich, successivamente chiamerà i soccorsi e poi ripeterà la manovra fin dove necessario. (Fonte: Wikipedia)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*