Trattorista 61enne spericolato denunciato dalla Polizia, uno stalker della strada

 
Chiama o scrivi in redazione


Trattorista 61enne spericolato denunciato dalla Polizia, uno stalker della strada

Un uomo di 61 anni, più volte resosi protagonista di spericolate manovre stradali, è stato denunciato dalla polizia di Stato di Assisi. A richiedere l’intervento del Commissariato, diretto da Francesca Di Luca, un 36enne di Assisi che, in due occasioni, si era visto sbarrare la strada dal trattore condotto dell’attempato signore.

Il 61enne, che è originario del Piemonte, era stato più volte denunciato in passato perché resosi protagonista di episodi analoghi.

A scoprire tutto gli agenti della polizia che, grazie al numero di targa, sono riusciti a ritrovare il trattorista e ad appurare che, alla base di tali comportamenti, c’erano vecchie acredini tra i due

Nei giorni scorsi si presentava presso gli Uffici del Commissariato di P.S. di Assisi un 36enne, assisano, per sporgere denuncia contro un conducente di un trattore stradale che, in ben due occasioni, cercava di ostacolare la marcia dell’autovettura da lui condotta attraverso delle manovre improvvise, costringendolo a decelerare bruscamente per evitare il peggio.

Grazie alla targa del mezzo annotata dalla vittima venivano avviati immediatamente gli accertamenti per risalire al conducente responsabile.

Gli esiti dell’attività d’indagine conducevano ad una società e, attraverso successivi approfondimenti si riusciva ad ottenere il nominativo di colui che risultava essere il conducente del mezzo aziendale nei giorni degli eventi delittuosi indicati dalla vittima.

Un uomo di 61 anni di origini piemontesi già denunciato in passato in quanto responsabile, delle medesime condotte, nei confronti della vittima. Anni fa, infatti, a bordo della sua auto aveva affiancato la vettura del 36enne, e lo aveva “stretto” pericolosamente, suonano il clacson all’impazzata. La manovra che, a dir poco era azzardata e pericolosissima, era culminata con il sorpasso e con lo sbarramento della corsia, neanche fosse un inseguimento stile Chicago degli anni Venti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*