Assisi, chi critica sempre, dimostra debolezza politica

Il Sindaco Claudio Ricci, rispetto alle solite critiche politiche dell’opposizione assisana, “non ritiene di replicare come promesso” anzi tali “attacchi” sono il segno di una “palese debolezza” e “timore” in prospettiva delle prossime elezioni regionali.

La politica sta cambiando velocemente e, come ho potuto notare durante le oltre 50 serate, svolte alle elezioni amministrative in tutta l’Umbria (ospite di 20 raggruppamenti civici anche di diverso orientamento) ormai contano solo le persone candidate e i progetti per il territorio (e le liste civiche sono sono diventate il “baricentro”, anche percentuale, delle coalizioni).

Alle prossime elezioni regionali Claudio Ricci si presenterà con la lista civica Per l’Umbria Popolare (a cui se ne potrebbero aggiungere anche altre) disponibile a dialogare ma anche pronto ad andare da solo.

Peraltro durante le ultime elezioni comunali (dove, chi critica sempre, non è stato premiato dagli elettori) ad Assisi, nel 2011, il Sindaco ha attratto oltre il 15% di voti trasversali oltre la coalizione politica che lo sosteneva.

In quanto a coerenza stenderei un “velo pietoso” in quanto chi vorrebbe “dare lezioni” ricopre (per il momento) la carica di coordinatore di Forza Italia dopo che si è sempre opposto a Forza Italia e al PDL come tutti ricordano alle elezioni del 2011.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*