Assisi, itinerari di Piazza, itinerari Assisi Romana

© Foto di Andrea Angelucci - www.angelucci.com
© Foto di Andrea Angelucci - www.angelucci.com

L’Ufficio Cultura della Città di Assisi, grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e all’operatività del Centro Internazionale di Studi sul Turismo, presenta la realizzazione degli strumenti di comunicazione relativi a due proposte di itinerario tematico rispetto alla visita turistica della città. Un itinerario racconta il panorama della piazza del Comune e ne descrive palazzi e monumenti che vi si affacciano; l’altro ripercorre le testimonianze di vita romana rimaste visibili in giro per la città. Il cofanetto “Assisi – Itinerari Turistici”, tradotto in italiano e in inglese, raccoglie, quindi i due volumetti. Quello intitolato “I Palazzi della Piazza del Comune” descrive, con testi e foto dell’esperto Elvio Lunghi, la piazza del Comune, il tempio della Minerva, la Torre del Popolo, il Palazzo del Capitano del Popolo, il Palazzo delle Poste, la Loggia della Madonna del Popolo, il Palazzo del Popolo, il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Governatore, il Palazzo del Comune, la fonte di piazza e porta una breve descrizione della festa di Calendimaggio.

 

L’altro volumetto, dal titolo “Percorso nella Città Romana”, descrive, con testi dell’esperto Enrico Sciamanna e foto di Marco Francalancia, l’anfiteatro, il mausoleo, il teatro (o circo), la cisterna di San Rufino, il Museo della Cattedrale e i resti della terrazza dell’antico foro, la strada in basolato, il tempio, il foro (santuario), il muro di sostruzione della cisterna, le botteghe (o tabernae) e domus, le mura di cinta sud e la porta urbica, l’impianto termale del monastero di San Quirico, la domus detta di Properzio (o tempio oracolare di Apollo), l’iter precarium, la domus del larario, il muro di terrazzamento (viadotto, pozzo e fondamenta), il muro di sostruzione e il cunicolo (o via tecta). Ogni sito compreso negli itinerari porta sulla facciata una targa affissa, con la descrizione sintetica del sito stesso e un QR code, presente anche nei volumetti alla specifica voce, che rimandano al sito www.assisiitinerari.it; in questo modo, cittadini e turisti avranno a disposizione non solo un supporto cartaceo da consultare, ma anche uno strumento virtuale consultabile in qualsiasi circostanza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*