Assisi, monsignor Sorrentino, intervento del vescovo al meeting della scuola

ASSISI – “Per costruire la pace bisogna spogliarsi del proprio io, facendo come ha fatto Francesco”. E’ questo il messaggio lanciato dal vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino ai 3.000 ragazzi presenti lunedì 14 aprile nella piazza Inferiore in occasione del meeting internazionale: “Sui passi di Francesco, per la pace, la fraternità e il dialogo” in corso nella città serafica fino a martedì 15 aprile e che ha visto la partecipazione del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca Stefania Giannini e martedì alle 17 vedrà l’intervento di Lorenzo Jovanotti. Coinvolgendo direttamente gli studenti provenienti da tutte le parti d’Italia su quale luogo di Assisi (la sala della Spoliazione) sia “stato nascosto per otto secoli e sia stato riscoperto solo da poco da Papa Francesco con la sua visita del 4 ottobre scorso”, monsignor Sorrentino ha richiamato l’attenzione dei presenti sul cammino da fare per costruire la pace. “Bisogna spogliarsi del proprio orgoglio – ha detto il vescovo – e seguire la parola di Gesù. Ecco allora cari ragazzi, che oggi qui da Assisi gettiamo questo ponte di fraternità che significa spogliarsi del proprio io e mettersi al servizio gli uni degli altri”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*