Assisi, tutto pronto a Rivotorto per la partenza della Rassegna degli Antichi Sapori: il programma

Assisi, tutto pronto a Rivotorto per la partenza della Rassegna degli Antichi Sapori: il programma

Assisi, tutto pronto a Rivotorto per la partenza della Rassegna degli Antichi Sapori: il programma

Rivotorto torna a celebrare i sapori e le tradizioni di una volta, l’unione tra le generazioni, senza dimenticare lo sport e la musica. Al via dal 16 agosto la Rassegna degli Antichi Sapori, dieci giorni intensi (fino al 25 agosto) organizzati dalla Pro loco di Rivotorto, infaticabile motore e coordinatore dell’evento, con il prezioso aiuto di tutto il Paese.

In una qualificata rassegna di cultura e tradizioni – gli organizzatori infatti non la concepiscono né chiamano come ‘sagra’ – non poteva mancare un ‘omaggio’ alla Festa laica principale di Assisi: ad aprire l’edizione 2019 della Rassegna degli Antichi Sapori, l’entusiasmante spettacolo degli Sbandieratori di Assisi, “un momento – spiega a nome di tutto il direttivo la presidente della Pro loco di Rivotorto, Maria Aristei Belardoni – per sancire il legame tra la nostra frazione e Assisi.

Il Calendimaggio è una delle principali manifestazioni cittadine, e, grazie all’importante momento aggregativo cui danno vita l’Ente Calendimaggio, la Magnifica Parte de Sotto e la Nobilissima Parte de Sopra, vi prendono parte molti giovani rivotortesi. Per questo, e per il messaggio di pace che portano nel mondo, abbiamo scelto di aprire con gli Sbandieratori di Assisi”.

L’appuntamento è alle 20 del 16 agosto, mentre dalle 19 in programma l’inaugurazione ufficiale della rassegna, alla presenza delle autorità civili e religiose, con l’apertura di tre mostre (vecchi strumenti musicali, aia de ‘na volta e prodotti tipici) e degli stand gastronomici. La serata danzante vede protagonisti “Sara e sogno mediterraneo”, mentre alle 21.30 l’apertura di “I – Pub 2019” è con “Let’s Go Summerland” Dj Debla – voice: Gius.

Svariati gli appuntamenti della rassegna degli Antichi Sapori da non perdere. Si parte subito forte domenica 18 agosto, con una giornata tutta dedicata allo sport con la corsa podistica non competitiva degli Antichi Sapori, una iniziativa organizzata grazie alla collaborazione con l’Associazione sportiva Assisi Runners. Il programma prevede una corsa competitiva di 10 km e, per partecipanti allenati, una gara a passo libero di 6 km. Alle 9 i partecipanti si ritroveranno al centro del paese per la partenza, il percorso si snoderà attraverso le vie di Rivotorto di Assisi.

Nella stessa giornata, dalle 10, verrà riproposto il Trofeo Antichi Sapori, l’appassionante gara ciclistica per le vie di Rivotorto. Protagonisti della competizione, giunta alla seconda edizione, saranno giovanissimi dai 6 ai 12 anni che gareggeranno per aggiudicarsi il titolo nelle categorie maschile e femminile. L’organizzazione dell’evento sarà curata dall’Unione Ciclistica Rivotortese in collaborazione con la FCI sezione Umbria e la UC Lu Ciclone di Foligno”.

Lunedì 19 agosto alle 20.30, il momento della Rassegna che spiega plasticamente come questa favorisca il coinvolgimento dei giovani e la sinergia tra generazioni. Nonni, genitori, nipoti lavorano fianco a fianco per trasmettere esperienze e saperi con lo scopo di tener conto del passato per un futuro migliore.

E lunedì, nel corso di Generazioni a Confronto, ci sarà l’assegnazione del Premio Rivotorto,  assegnato a una persona rimasta fedele ad un mestiere, ad una attività tipica della tradizione popolare, e dei neo laureati nel 2019. A condurre la serata, la giornalista Paola Gualfetti, direttore de “Il Rubino”.

Mercoledì 21 agosto è la Serata dell’oca in vigna, in collaborazione con la Cantina Di Filippo, mentre il 23 e il 24 agosto a essere protagonista sarà l’aia di una volta, con una visita guidata per grandi e piccini e la nascita ‘in diretta’ dei pulcini. Nell’aia, ricreata per l’occasione, ci saranno varie razze di polli e galline, razze antiche che la ditta Mignini e Petrini ha recuperato; per l’occasione ci saranno anche le oche della Cantina Di Filippo, che di solito vivono tra le vigne della cantina cannarese. Infine, domenica 25 dalle 17 di pomeriggio, l’esibizione di parapendio della scuola di volo Alisubasio con atterraggi di precisione (gara valida per il palio dell’Osteriola).

La Rassegna degli Antichi Sapori vede poi sempre l’apertura degli stand gastronomici dalle 19.30 e dell’I – Pub dalle 21.30). Oltre a tante prelibatezze con prodotti freschi del territorio (vedere brochure allegata), in programma tanta buona musica: il 17 agosto serata danzante con l’orchestra “Manuel Malanotte” e all’I – Pub 2019 con La Rivo che Balla – Dj Riccio from BarTender Voice Julio.

Il 18 agosto è la volta dell’orchestra “Samuele Loretucci” e all’I – Pub il “Kriminal Party”, mentre Mirko e Ilaria e “Mass Flow” all’I – Pub è il programma del 19 agosto. Martedì 20 agosto tocca a Morena Ciucci e “Fruits Friday”, DjSet by Briachi Friday all’I – Pub, mentre il 21 agosto è la volta di Matteo Ricci e “I Love It” all’I – Pub, live Bibo, Dj Duit, Voice Mone.

Si continua il 22 agosto con Andrea Barbanera e “Hawaiian Party” Dj Chiskee e Fab from Urban Club all’I – Pub e il 23 agosto con Daniele Tarantino e “Suavecito” all’I – Pub. Il  24 agosto protagonista è Marco Cimarelli e “Sex  On The Beach” Dj Stiff Voice Zanardi   all’I – Pub 2019, gran finale il 25 agosto con Rita Braida e all’I – Pub “Wonderful Night” Dj Trasi Voice Meraviglia.

Ovviamente non mancherà il buon cibo, protagonista della Rassegna sin dal nome e, tutto locale: come spiega la Pro loco, “Nelle nostre cucine tutti i prodotti sono freschi e provenienti dal nostro territorio La carne è di allevamenti locali umbri e certificata dall’Antica Macelleria del paese; il pesce arriva dal Trasimeno e dalla Valnerina, le verdure sono fornite dalle aziende del perugino aderenti a Campagna Amica.  L’olio di oliva è fornito dal Consorzio Agrario dell’Umbria, il pane è cotto sul forno a legna, la pasta è dei laboratori artigianali del territorio. E, dulcis in fundo, i dolci sono fatti a mano, preparati ogni giorno nella cucina degli Antichi Sapori dalle nostre donne più esperte”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*