Birba chi legge, Assisi fa storie si avvia verso la conclusione

 
Chiama o scrivi in redazione


Birba chi legge, Assisi fa storie si avvia verso la conclusione

Birba chi legge, Assisi fa storie si avvia verso la conclusione

Rush finale per la seconda edizione di “Birba chi legge – Assisi fa storie”, festival organizzato dall’associazione BiRBA in collaborazione con il Comune della Città di Assisi e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che si concluderà domani (2 giugno) con una giornata ricca di eventi.

© Protetto da Copyright DMCA

Il programma (domenica 2 giugno)

-ore 9.30 a San Vitale (parcheggio Conad) Le passeggiate della formica Selma, passeggiata con narrazione con Giannerete Romani. Un’occasione per camminare lentamente attraverso la natura, per osservare le forme e i colori degli alberi, dei fiori, del cielo e della terra. Ci si fermerà ogni tanto per raccontarsi una storia, per ascoltare le voci, per guardarsi negli occhi, per riscoprire, all’ombra degli alberi, maestosi maestri, la bellezza di stare insieme sulla Terra, che tutti sa accogliere. Massimo 20 bambini, ingresso libero su prenotazione: 370 3070231

-ore 10.00 alla Volta Pinta Ne ho lette tante da raccontar, storie narrate dalla voce della straordinaria Carla Giovannone. Ingresso libero

-ore 10.00 a Santa Chiarella La tua casa: narrazione musicale, laboratorio-spettacoli in cui la narrazione coinvolgerà bambini e genitori in modo attivo, lasciando ampio spazio al linguaggio musicale e corporeo. A cura di Raffaele Maltoni (musicoterapista, autore e compositore di libri e canzoni per bambini, accreditato Nati per la Musica). Ingresso libero su prenotazione: 370 3070231

-ore 10.00 in piazza del Comune Tothem tour, laboratorio di narrazione stampate (performance di stampa su linoleum) di e con Francesco Fidani. Una postazione tipografica viene allestita in Piazza del Comune in modo che adulti e bambini possano comporre e stampare poster dal vivo. Le matrici rappresentano storie, personaggi, testi, simboli inspirati ad Assisi e al tema del Festival “Sette volte bosco…”. Aggregate e stampate tutte insieme daranno vita a un Tothem narrativo. Ingresso libero

-ore 10.00 alla sala degli Emblemi Shh… parlano le immagini, seminario sugli albi illustrati senza parole e il loro impatto sullo sviluppo cognitivo, emotivo e sociopsicologico dei bambini e delle bambine a cura di Valeria Bodò e Ilaria Giovannelli. Questo corso si prefigge di fornire gli strumenti necessari per conoscere e utilizzare gli albi senza parole, abbattendo i pregiudizi legati alla mancanza di testo e cercando la via per conoscerli e utilizzarli in tutte le loro potenzialità. Si porterà l’attenzione su come usarli in contesti già codificati (in casa, in biblioteca, in classe, in letture intime o di gruppo) e in situazioni nuove (laboratori, teatro, ma anche terapie logopediche e riabilitative), con pubblici classici o non convenzionali. Ingresso libero su prenotazione: 370 3070231

-ore 10.30 in piazzetta San Francesco Piccolino Sotto una tenda di storie letture condivise con uno spettatore alla volta a cura di Sabina Antonelli. Sotto una tenda di storie è un invito ad entrare in uno spazio magico, ristretto, ma senza confini. Una tana sicura dove potersi soffermare per il breve tempo di una storia, una filastrocca, una poesia. Un passaggio che lascia ai bambini la possibilità di scegliere in tante tasche colorate, piccole o grandi, il libro che vogliono farsi leggere. Si entra da una parte, si esce dall’altra e nel mezzo… nel mezzo il pensiero, la meraviglia, il gioco. E una tisana al profumo dei fiori e dei frutti con piccoli pasticcini da gustare. Ingresso libero

-ore 11.00 alla galleria Le Logge La stanza del bosco, laboratorio con le Grimm Twins per la realizzazione di un libro d’artista con il metodo Bookchildrenbook. Massimo 10 partecipanti, costo partecipazione € 5.00, prenotazioni: 370 3070231

-ore 11.00 in piazza San Rufino Trekking delle fiabe, storie lungo un percorso narrate e musicate da Monica Morini e Bernardino Bonzani. Un cammino sorprendente tra boschi e borghi. Un sentiero di fiabe e musica per attraversare nel tempo lento delle storie, incanti, prove da superare, l’ascolto dei suggerimenti di invisibili aiutanti magici. Le parole dialogano con il teatro della natura, custodite dagli alberi, si fanno sorprendere dal vento, dalle nuvole, dal sole, dall’apparire di un animale. Il tempo del cammino ci avvicina alle radici della terra e delle storie che, da sempre, attraversano il bosco. Lungo il percorso itinerante, Monica Morini narrerà il viaggio e le imprese di una eroina che anche se piccola compie imprese molto coraggiose. Ingresso libero

-ore 11.00 al Santuario della Spogliazione (Vescovado) My family and others animals (La mia famiglia e altri animali), letture in inglese di una poesia e due storie buffe sulla famiglia con laboratorio d’arte, a cura di Jenny Oliensis (Humanities Spring Kids). Portate l’astuccio – bring your pencil case. Ingresso libero su prenotazione: 320 6755874

-ore 12.00 alla Volta Pinta Jack e il fagiolo magico, spettacolo di narrazione che si ispira all’antica arte affabulatoria dei cantastorie, di e con Daniele Celli. La famosa fiaba inglese di Jack è rivisitata con ironia. I personaggi, caratterizzati con pochi e rapidi elementi, interagiscono costantemente con il pubblico. Nella narrazione vengono usati burattini e numerosi strumenti musicali. La scenografia utilizza elementi smontabili su cui si può disegnare e suggerisce allo spettatore lo straordinario viaggio di Jack nel mondo dell’Orco. Ingresso libero

-ore 12.30 alla sala degli Emblemi premiazione del concorso nazionale Una biblioteca in ogni scuola. Tra tutti i progetti arrivati da ogni parte d’Italia, il vincitore (1000 euro in libri e la consulenza gratuita dell’Associazione Birba), è il Progetto Biblioteca “Lasciamoli leggere”, proposto dal Comitato lettura del Circolo Didattico Mario Rapisardi, scuola storica della città di Catania. Nella zona in cui è collocata la scuola non esiste una biblioteca né sono mai stati attivati progetti volti a sostenere e promuovere la lettura tra i bambini. Ora invece un gruppo di docenti e genitori della scuola ha portato avanti diverse iniziative. Tutto ciò ha dato nuovo impulso all’attività di lettura, ne ha diffuso il piacere e l’interesse. Si è pertanto costituito un “comitato lettura” formato da genitori, docenti ed esperti che, a titolo volontario, e in accordo con il dirigente scolastico, intende promuovere la lettura e la fruizione della biblioteca anche in orario extra scolastico in modo da diventare un luogo di aggregazione per tutto il quartiere. Ingresso libero

-ore 15.00 alla galleria Le Logge La stanza del bosco, laboratorio con le Grimm Twins per la realizzazione di un libro d’artista con il metodo Bookchildrenbook. Massimo 10 partecipanti, costo partecipazione € 5.00, prenotazioni: 370 3070231

-ore 16.00 in piazza del Comune Birba chi legge, letture itineranti ad alta voce tra i vicoli e le piazze di Assisi con Carla Giovannone, Marcello Volpi, Giulia Zeetti, Claudio Massimo Paternò. Grandi e piccini si ritroveranno in Piazza del Comune e verranno divisi in quattro gruppi. Ogni gruppo sarà guidato ad ascoltare quattro storie raccontate da quattro straordinari artisti. Ogni storia prenderà vita da voci, stili e tecniche diversi. Ingresso libero

-ore 16.30 a Santa Chiarella La tua casa: narrazione musicale, laboratorio-spettacoli in cui la narrazione coinvolgerà bambini e genitori in modo attivo, lasciando ampio spazio al linguaggio musicale e corporeo. A cura di Raffaele Maltoni (musicoterapista, autore e compositore di libri e canzoni per bambini, accreditato Nati per la Musica). Ingresso libero su prenotazione: 370 3070231

-ore 18.00 in piazza del Comune Thiorò – Un cappuccetto Rosso senegalese, spettacolo vincitore del Premio Eolo Awards 2019 come “Miglior progetto produttivo”, di Teatro delle Albe, Ravenna Teatro, Accademia Perduta – Romagna Teatri, Ker Théâtre Mandiaye Ndiaye, ideazione Alessandro Argnani, Simone Marzocchi e Laura Redaelli, con Fallou Diop, Adama Gueye, Simone Marzocchi, regia di Alessandro Argnani, organizzazione Moussa Ndiaye. In scena Adama Gueye e Fallou Diop, attori e musicisti, e Simone Marzocchi, compositore e trombettista, che intrecciano parola e musica e che dialogano facendo incontrare suoni, strumenti e ritmi europei e africani sotto la guida di Alessandro Argnani, attore del Teatro delle Albe da un ventennio, per la prima volta alle prese con la regia di uno spettacolo. Un “meticciato teatrale” che ha origine e prosegue il percorso delle “Albe afro-romagnole”: nel 1988, infatti, la compagnia, intrecciando la lezione della tradizione teatrale alla ricerca del nuovo, acquisì al suo interno dei griots senegalesi, coniugando drammaturgia, danza, musica, dialetti, invenzione e radici, e costruendo un importante percorso teatrale, sociale e culturale che ha appunto portato alla nascita in Senegal di una realtà di rilievo (Ker Théâtre Mandiaye N’Diaye, compagnia guidata da Moussa N’Diaye, che tiene viva l’eredità artistica lasciata dal padre) che ha dato vita anche a questo spettacolo. Ingresso libero

Informazioni: www.birbachilegge.it

Hashtag ufficiale #iostoconbirba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*