Centro Pace Assisi, giornalista Lorenzo Capezzali insignito dell’onorificenza più alta

Centro Pace Assisi, giornalista Lorenzo Capezzali insignito dell'onorificenza più alta

Centro Pace Assisi, giornalista Lorenzo Capezzali insignito dell’onorificenza più alta. Giornalismo in campo al Centro Pace di Assisi e momenti d’interazione sociale e culturale con la consegna di attestati e commenti tra quanto hanno fornito il loro apporto professionale. Nel settore della comunicazione e p.r. il presidente del Centro, Gianfranco Costa, ha insignito dell’onorificenza più alta del Centro il giornalista pubblicista, Lorenzo Capezzali, per aver contribuito ad innalzare la qualità e la quantità della comunicazione in Assisi e nella Regione.

Nel commentare le motivazioni, il Presidente Costa non ha mancato di sottolineare le vie che hanno portato il giornalista Lorenzo a portarsi subito in stretto contatto informativo con la società legale e  con i cittadini attraverso un’attività giornalistica intellettualmente onesta e professionalmente arguta ed brillante per forma e contenuti.

Già dal tempo di addetto stampa presso il Comune di Assisi per lunghi anni s’instaurò un feeling semplice ma costruttivo tra il territorio e le autorità municipali nel contemperare ruoli istituzionali e direzione di responsabilità giuridica tra Ordine dei Giornalisti e soggetti all’uopo interessati pubblici e privati.

Curriculum professionale che il presidente Costa ha inteso sottolineare in forza del servizio e della letteratura giornalistica che il giornalista Lorenzo lasciava correre nel tempo senza mancare mai nel ruolo civico e sociale del proprio lavoro e del rapporto ad personam e con chiunque.

Il Centro con questo episodio ha voluto rimarcare il ruolo essenziale dell’informazione e di ciò che ognuno personalizza con garbo e speditezza professionale. L’attestato del diploma è stato consegnato al giornalista Capezzali dal professionista Gabriele Del Piccolo davanti ad un nutrito gruppo di personale e professionisti del Centro.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*