Con la ducato l’Angelana va a caccia di un pronto riscatto

 
Chiama o scrivi in redazione


Con la ducato l’Angelana va a caccia di un pronto riscatto

Con la ducato l’Angelana va a caccia di un pronto riscatto

C’è un’aria di grande festa a Santa Maria e dintorni e l’Angelana non vuol essere da meno: contro la Ducato domenica prossima scocca l’ora della riscossa dopo la sconfitta di misura di Orvieto, che pur senza offrire in dote punti ha seminato ancora certezze e convinzioni. “Il pari ce lo meritavamo, eccome”, ripete Alessandro Sandreani, consapevole che il percorso di crescita di una squadra giovane come la sua passa anche per domeniche come quella del “Muzi”.

© Protetto da Copyright DMCA

“Abbiamo commesso un’ingenuità regalando un rigore che c’è costato la partita, ma per il resto ho avuto poco da rimproverare ai ragazzi. Magari avremmo dovuto essere più incisivi negli ultimi 20 metri, però la prova c’è stata e avrebbe meritato migliore ricompensa al cospetto di una delle formazioni più forti del torneo. Detto questo, con la Ducato ripartiamo e voltiamo pagina: è una gara complicata, loro hanno grande qualità nel reparto offensivo, con gente che può decidere la gara con una giocata (come successo con Kola in Coppa Italia).

Noi dovremo battagliare come al solito, senza fare calcoli e pensando solo a noi stessi”. Qualche piccolo acciacco ha condizionato la settimana di lavoro, ma Sandreani confida di recuperare tutti: “Abbiamo un paio di dubbi, soprattutto Passeri non è al meglio per via di un affaticamento, ma dovrebbe comunque recuperare in tempo”. Avanti nel segno della continuità e dell’identità: “A me piace lavorare con questo gruppo, vedo tanti segnali positivi e vedo ragazzi che s’impegnano e hanno voglia di imparare. Non bisogna caricarli di troppe pressioni, qui davvero dovremo vivere alla giornata. Però sono soddisfatto: l’ambiente ci mette nelle condizioni di fare il massimo e questa è la chiave di volta di tutto il nostro lavoro”.

FRANCESCO 2.0 Nel giorno in cui Assisi e Santa Maria festeggiano la ricorrenza di San Francesco, l’unico… Francesco del gruppo fa capire di avere voglia di regalarsi obiettivi ambiziosi. “Stiamo crescendo tanto come squadra e stiamo andando nella direzione giusta”, spiega Flavioni, il terzino sinistro sbarcato a fine agosto in casa giallorossa. “Purtroppo a Orvieto siamo usciti battuti al termine di una gara nella quale, come a Narni, avremmo meritato tutt’altro risultato.

Il campionato è molto equilibrato, non c’è una squadra che svetta sulle altre e per questo ogni partita assume un valore particolare. Noi sappiamo di avere margini importanti, ma quel che più conta è l’atteggiamento e sotto questo punto di vista non siamo mai mancati”.

L’esterno cresciuto nella Ternana ammette di essere rimasto molto impressionato dall’ambiente che ha trovato a Santa Maria: “C’è un’organizzazione da categoria superiore, ci sono tante persone al campo e se hai bisogno di qualcosa c’è sempre qualcuno da cui andare. Non è scontata una cosa del genere a questi livelli. Personalmente questa la vedo come una stagione di rilancio e non potevo scegliere posto migliore. Con la Ducato non sarà una gara semplice, ma vogliamo ripartire forte e mettere altro fieno in cascina”.

PAPÀ, MI PORTI ALLO STADIO?… Proseguirà per tutta la stagione l’iniziativa che la società giallorossa ha deciso di dedicare a tutti i tesserati della Boys Angelana, quindi della scuola calcio (i nati dal 2007 in poi): per ogni giovane calciatore che verrà al “Migaghelli” l’ASD Angelana 1930 riserverà un ingresso gratuito per un accompagnatore (un genitore, un familiare o un amico). L’iniziativa è volta a familiarizzare con tutto l’ambiente di Santa Maria, che peraltro ha già risposto bene nel corso delle prime gare stagionali.

GIOVANILI Dopo il fine settimana segnato da un risultato uscito su tutte le ruote giallorosse (cioè il 2-1) il primo week-end di ottobre propone tre trasferte dal coefficiente di difficoltà abbastanza tosto. Di sabato la Juniores A1 di Marco Pedetta, rinfrancata dal successo sul Campitello, dovrà cercare l’impresa in casa dell’Orvietana, seconda della classe. Domenica toccherà per primi ai Giovanissimi A1 di Luca Mattonelli che vanno a caccia di conferme nella vicina trasferta di Pontevalleceppi (ore 10,30), mentre gli Allievi A1 di Giorgio Buttò, a testa  punteggio pieno dopo due gare, vanno a far visita al Terni Est (ore 11,15) in una gara sulla carta un po’ più abbordabile, ma sempre da non sottovalutare.

PROGRAMMA WEEK-END 5-6 OTTOBRE

Sabato 5 Ottobre

Juniores A1: Orvietana-Angelana (Antistadio “Oscar Achilli” Ciconia, ore 15,15)

Domenica 6 Ottobre

Giovanissimi A1: Pontevalleceppi-Angelana (Comunale Pontevalleceppi, ore 10,30)

Allievi A1: Terni Est-Angelana (Comunale “Orlando Strinati” Terni, ore 11,15)

Eccellenza: Angelana-Ducato (“Giuseppe Migaghelli” Santa Maria degli Angeli, ore 15)

Ogni settimana l’ASD Angelana 1930 propone il magazine LA VOCE GIALLOROSSA che accompagnerà durante tutta la stagione le vicende di casa Angelana, sia relativamente alla prima squadra che al settore giovanile. Il numero 4 è già consultabile online (basta cliccare all’apposito link).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*