Digitalizzazione Pa, Regione a fianco delle amministrazioni umbre

Innovazione e digitalizzazione Pa

 
Chiama o scrivi in redazione


foto Assessore Fioroni e Amministratore Magarini

Digitalizzazione Pa, Regione a fianco delle amministrazioni umbre
PERUGIA – “Semplificazione e digitalizzazione sono spesso definite delle priorità per la Pubblica Amministrazione. Priorità che, tuttavia, non trovano sempre piena attuazione sul piano operativo a causa della difficoltà di modificare i processi interni. È ormai chiaro che una efficace strategia di semplificazione e di digitalizzazione richieda di investire non solo sulle tecnologie ma anche sulle competenze organizzative necessarie per garantire il cambiamento. Innovazione significa molto più che creare nuovi siti web. Progettare un servizio digitale significa ridisegnare l’intero servizio. Significa superare le difficoltà definendo in modo chiaro i processi e i centri di competenza. Un percorso già intrapreso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica grazie al progetto aula virtuale, a cui abbiamo destinato risorse importanti pur nelle carenze di bilancio. La Regione Umbria intende continuare ad accompagnare i soggetti pubblici locali in questo percorso di modernizzazione a servizio della società civile, affinché diventino veri protagonisti del cambiamento”.

© Protetto da Copyright DMCA

E’ quanto dichiarato stamani da Michele Fioroni, Assessore allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione, in apertura del seminario online Trasformazione digitale e semplificazione nelle Pa: scadenze della legge 120/2020 e opportunità per innovare. L’evento è stato promosso da Regione Umbria in collaborazione con Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, diretta da Marco Magarini Montenero.

Al centro dell’evento formativo la strategia di innovazione europea, i provvedimenti nazionali, con particolare riferimento al decreto Semplificazioni, i processi organizzativi e la transizione dall’analogico al digitale nella Pubblica Amministrazione. Temi approfonditi da tre relatori: Francesco Duranti, Professore associato di Diritto pubblico comparato e di Istituzioni di diritto pubblico presso l’Università per Stranieri di Perugia, Michele Benedetti, Direttore Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano, e Samantha Zamboni, Business Coach, esperta di personale e di ingegneria delle prestazioni aziendali.

“La trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione – ha sottolineato l’Amministratore Magarini Montenero in collegamento dell’aula virtuale nel corso dei saluti istituzionali – è un processo articolato che va ben oltre l’implementazione tecnologica. Trasformazione digitale e semplificazione nelle Pa richiedono un cambiamento culturale e l’acquisizione di una ‘mentalità digitale’, i cui elementi chiave sono: attenzione al cittadino, organizzazione agile e aperta, personale proattivo. Oggi, le organizzazioni che dispongono di personale con competenze adeguate sono in grado di attuare effettivamente la propria strategia digitale. Per sostenere i processi innovativi della pubblica amministrazione è prioritario investire sul personale. In questo contesto, grazie al prezioso sostegno della Regione, Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica è pronta a dare un forte contributo garantendo una metodologia di formazione sempre più interattiva e dinamica grazie anche all’aula virtuale”.

L’aula virtuale approvata lo scorso novembre dalla Regione Umbria è stata già realizzata. Da pochi giorni si è chiuso il cantiere del progetto inserito all’interno di un documento programmatico ideato e presentato nel mese di luglio dall’Amministratore Magarini alla Giunta Tesei. Le potenzialità dell’innovativa aula sono state presentate stamani ai partecipanti del corso.

Il seminario coordinato da Sonia Ercolani, Responsabile Area Formazione della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, è parte del PRAPiano di Rafforzamento amministrativo, finanziato con risorse europee POR Umbria FSE2014-2020 Asse 4: Capacità istituzionale e amministrativa.

Al seminario di oggi, cui hanno partecipato 64 tra Dirigenti e Direttori di Regione, Società e Agenzie Partecipate, Sistema sanitario regionale, seguiranno cinque corsi di formazione, ciascuno della durata di 12 ore, rivolti a circa 100 dirigenti e quadri della Regione Umbria, delle Agenzie e Società partecipate, per attuare operativamente la transizione digitale attraverso la semplificazione dei processi e la loro digitalizzazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*