Karateka epici, campioni italiani anche nel mondo virtuale!

 
Chiama o scrivi in redazione


Karateka epici, campioni italiani anche nel mondo virtuale!

Si è svolto nell’ultima settimana di aprile il Campionato Italiano Fesik di Kata, la federazione, vista l’eccezionalità della situazione attuale, ha aperto le iscrizioni a tutti i karateka anche non tesserati o tesserati con altri enti.

L’evento virtuale ha visto la partecipazione di oltre 800 karateka, le nove pull di arbitri hanno visionato le varie categorie di kata, dai bambini di 6 anni ai veterani, tramite i video inviati dai partecipanti.

Per i karateka dell’asd Epyca, anche questa edizione speciale, è stato un successo! Nelle varie categorie eseguono i migliori kata e si aggiudicano il titolo di Campione Italiano ben 5 atleti dell’associazione assisana. Il più giovane a conquistare il primo posto è Antonio Brunetti, 8 anni, che domina la classifica staccando il secondo di ben 6 decimi. Dietro di lui, nella stessa categoria, Luca Dornescu, raggiunge il terzo posto. Il secondo Campione Italiano per l’asd Epyca è Nicola Pacifici, 12 anni, che esegue un preciso e convincente Gekisai Dai Ni. Segue l’oro di Manuel Panunzi, 14 anni, che non lascia possibilità ai suoi avversari e domina la categoria, anche lui con 6 decimi dal secondo classificato. Non da meno il suo compagno di allenamenti Gianfranco Bertoldi che si aggiudica il titolo di Campione Italiano nella categoria cadetti cinture nere. Ottima prestazione anche per Federico Belloni che conquista la terna arbitrale con una splendida esecuzione lasciando il secondo classificato sotto di lui con 9 decimi di distacco.

Poco al di sotto i kata di Adele Proietti e Giada Elisei, entrambe di 7 anni, che nelle rispettive categorie di cinture, si aggiudicano il bronzo. Terzo posto anche per la new entry del corso agonisti, Francesca Bergamasco, che dimostra ogni giorno la sua tenacia, non tirandosi mai indietro anche se ai primi mesi di pratica.

Buone le prestazioni di Damiano Perfetti, Mattia Cipiciani ed Edoardo Italiano, che per un soffio non salgono sul podio e arrivano quarti. Bene anche Raffaele Caiazza che su una categoria numerosa riesce a raggiungere il quinto posto.

Gli altri karateka che si sono messi in gioco, non lasciandosi demotivare dai mancati allenamenti, sono: Alex Astolfi, Leonardo Rega, Diego Elisei, Dario Ciotti, Alessandro Rudyshyn, Jean Paul Sourou, Massimo Quacquarini e Luigi Muratore.

A tutti i partecipanti e ai loro genitori va il più grande ringraziamento da parte dei tecnici: il maestro Simone Cipiciani e l’istruttrice Simona Ricci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*